Tanti auguri Natalie Portman: scandalosa prova delle ingiustizie della vita

35 anni di un’esistenza votata allo stile e al glam, ma non solo: oggi è il compleanno di Natalie Portman, diva e donna straordinaria.

Farsi largo nella vita è un’impresa difficile nella quale non tutti riescono: combattere la sfortuna e la concorrenza non è semplice per nessuno, tranne che per…Natalie Portman. La sua situazione è al vaglio di scienziati ed esperti che sono stati interpellati per scoprire come una tale perfezione sia possibile ed umana. Di una bellezza straordinaria e di un eleganza fuori dal comune, Natalie nasce a Gerusalemme 35 anni or sono, dal medico Avner Hershlag, ebreo di origine polacca e moldava, e da Shelley Stevens, casalinga di origini americane che successivamente diventerà l’agente della figlia. Inizia come ballerina e baby modella e nel 1994 la sua carriera prende il volo grazie a Léon, un film di Luc Besson, di cui è coprotagonista. 

Mentre è impegnata nella realizzazione di film e pubblicità riesce a conseguire una laurea in psicologia ad Harvard e ad imparare, tanto da parlarle correntemente, giapponese, francese, tedesco e arabo (lingue che si aggiungono a quelle materne: l’ebraico e l’inglese). Con un Q.I. di 140 (di cui non siamo per niente sorpresi) entra nel M.E.N.S.A (convivio internazionale di geni) e vince una quantità strabiliante di premi, di cui sarebbe imbarazzante persino parlare ( nel 2011, per esempio, stringe la statuetta d’oro, vincendo il premio oscar come miglior attrice protagonista in Il Cigno nero).

Natalie Portman weight changes Se ancora non siete andati a comprare una corda per farla finita, vi anticipiamo: ha trovato anche l’amore. Nel 2009 sul set de Il cigno nero, conosce il ballerino e coreografo Benjamin Millepied (per niente brutto). Nel dicembre 2010 la Portman conferma il loro fidanzamento e la sua gravidanza. La coppia ha quindi un figlio, Aleph, nato nel giugno 2011. Il 4 agosto 2012 si sposa con una cerimonia a rito ebraico, a Big Sur, in California. E infine, il colpo di grazia: nel 2013 la coppia si trasferisce a Parigi per gli impegni del marito, nominato direttore del Balletto dell’Opéra di Parigi. 35 anni tra moda, spettacolo e “scienza” per una diva che oggi, più che mai, dimostra di essere ancora protagonista del mondo dell’entertainment internazionale.

Photo Credits: Facebook

Comments

comments