Il trono di spade: la rivincita dei “buoni”

Il trono di spade: ieri sera è andata in onda l’epica battaglia “dei bastardi”, Jon Snow e Ramsay Bolton si sono affrontati nel profondo nord, uno dei due è morto.

[ALLARME SPOILER]

Finalmente ce l’abbiamo fatta: Ramsay Bolton è morto. I fan della serie non ci speravano quasi più, eppure se n’è andato, vittima della legge del Taglione: Lady Sansa Cattivissima Stark lo ha dato in pasto ai suoi cani, perché, alla fine si sa, “Il nord non dimentica”. Così dopo averlo visto schierare il suo esercito e uccidere Rickon davanti allo sguardo impotente e inespressivo di Jon in una Carrambata su al Nord, Ramsay alla fine è stato catturato, segregato e ucciso. Peccato aver saltato la parte della tortura. Giustizia è fatta. La nona puntata de “Il trono di spade”, campione di ascolti ha raccontato la storia dell’epica battaglia dei due figli di nessuno, Ramsay e Jon, che si sono fatti largo, nonostante fossero stati relegati nell’ombra da entrambe le famiglie. Una rivincita nella rivincita, dunque, quella di Jon Snow, che ha dimostrato al mondo intero che a morire durante le riprese della serie non sono soltanto i buoni.

57401_pplLa Battle of the Bastards ha richiesto 25 giorni di riprese, 500 comparse, 600 membri dell’equipaggio, 25 stuntaman e 70 cavalli che non sembrano affatto facili da gestire. Viene stimato che per ogni episodio venga impiegato almeno un milione di dollari. I numeri parlano chiaro: si tratta di una grossa produzione americana. Come regista della puntata è stato scelto Miguel Sapochnik, già regista di un passato episodio, «Ogni battaglia è unica» ha raccontato: «Nel caso di Battle of the Bastards, che tutti noi chiamiamo affettuosamente BOB, si è dato vita ad uno spettacolo, una grande battaglia strategica che, per i costi, non si poteva girare nelle precedenti stagioni. Per me era particolarmente importante mostrare l’orrore della guerra e il ruolo che la fortuna può avere in qualunque battaglia»…perchè ricordiamo che senza l’aiuto dell'”amabile” Dito Corto Sansa e famiglia avrebbero dovuto darsela a gambe con estrema velocità.

Cresce, dunque, l’attesa per l’ultimo episodio che andrà in onda domenica 26 giugno e che avrà una durata straordinaria di ‘69 minuti, un record per la serie: i fan già si interrogano su cosa accadrà. Secondo i prono rilasciati dall’HBO assisteremo al processo di Cersei Lannister e Loras Tyrell ad Approdo del Re, al seguito della vittoria annunciata di Jaime a Delta delle Acque e al viaggio di Bran insieme al ritrovato zio Benjen…ma attenzione perché le sorprese sono sempre dietro l’angolo.

Photo Credits: Facebook

 

Comments

comments