Boschi-Travaglio: la polemica della vignetta

Piovono accuse da parte del Pd per una vignetta pubblicata su “Il Fatto quotidiano” che ironizza sulla ministra delle Riforme Maria Elena Boschi.

L’estate delle polemiche e del sessismo prosegue intensamente nel Bel Paese: dopo il titolo definito “offensivo” sulle atlete del tiro con l’arco, costato il posto di lavoro a Giuseppe Tassi (punito per aver “colpito al cuore” l’opinione pubblica), a far parlare di sé stavolta è il direttore del Fatto Quotidiano. Travaglio, infatti, avrebbe autorizzato la pubblicazione di una vignetta che sta facendo molto scalpore.

Perché? La Ministra delle Riforme Maria Elena Boschi è ritratta con un vestito très osé che lascia scoperte le gambe appariscenti e un titolo piuttosto incisivo: “Riforme. Lo stato delle cos(c)e”. Le polemiche non si sono fatte attendere: “Adesso anche la satira politica scade nel sessismo? Eravamo abituati ad una funzione importante, utile ed irrinunciabile della satira politica, anche di quella più graffiante e ‘cattiva’. Ora, non abbiamo nessuna intenzione di abituarci al suo scadere in un becero sessismo e, di conseguenza, alla sua inutilità” ha tuonato la vice presidente del Senato Valeria Fedeli. “Veramente basta! Travaglio offende il ministro Boschi e tutte le donne impegnate in politica e non solo!”, scrive su Twitter la deputata Dem Daniela Sbrollini. “Ma è satira quella del #Fatto o un insulto sessista e reiterato contro le donne in politica? Che pena”, attacca Sergio Boccadutri sul social network. I Pd si sono veramente scatenati, tanto che attese erano le scuse del Direttore Travaglio che…non sono mai arrivate.

Anzi: la prima pagina del Fatto questa mattina era dedicata proprio alla querelle, inneggiando alla censura. Per un giornalista che viene licenziato, un vignettista viene sostenuto dal Direttore. Regole uguali per tutti? Non sempre. La vignetta incriminata, comunque, sta facendo il giro del web e non sono in pochi a parlare di sessismo esagerato…

boschi-9

Photo Credits: Twitter

Comments

comments