Matt Damon: “Lei mi ha salvato la vita”

Matt Damon trionfa di nuovo al cinema con Jason Bourne. A salvargli la vita nella realtà, invece, è stata sua moglie, grazie al matrimonio.

Matthew Paige Damon è un attore, sceneggiatore, doppiatore e produttore cinematografico statunitense di incredibile fama ma anche un uomo qualunque; talmente normale che una volta ha dichiarato di dovere delle scuse al pubblico: «La gente, secondo me, quando esce da un posto dove ci sono anch’io pensa: “Ma dai, quello non può essere una star del cinema! Così ci riesco pure io”». Sembra finto? Nessuna strategia di marketing, sembrerebbe proprio che, da come lo descrivono gli amici, sia davvero così. In questo periodo è balzato agli onori della cronaca perché dopo 9 anni è tornato ad interpretare Jason Bourne, uno dei ruoli che l’ha reso più famoso. 9 anni dopo aver indossato per l’ultima volta i panni dell’ex agente della Cia convertitosi in sicario (in The Bourne Legacy del 2012 non appariva), Damon è tornato a fare record di incassi con il suo nuovo film.

Perché ci ha messo così tanto? «Non avevamo una storia e non sapevamo in che direzione andare», risponde l’attore durante il nostro incontro a Los Angeles, il giorno dopo la prima americana. «Ci chiedevamo: “C’è materiale per un altro? Abbiamo ancora una storia?”. Io e Paul (Greengrass, regista del film, ndr) ne parlavamo in continuazione, e gli ripetevo che l’avrei fatto se lo faceva anche lui. Si è trattato solo di aspettare che il mondo cambiasse un po’».

Nonostante l’incredibile passione per il cinema, Damon racconta che a salvargli la vita non è stata la carriera ma la moglie Luciana Barroso, conosciuta nel 2002 mentre lui girava un film e lei faceva la cameriera: «Sono fortunato ad averla incontrata», dice Matt. «Credo che il matrimonio sia così difficile solo perché è davvero dura trovare una partner che abbia tutto quel che cerchi. Quando ci pensi oggettivamente, è un’idea che sembra folle. Per cui non è tanto che mi piaccia il matrimonio in generale, ma mi piace un sacco essere sposato con lei. La differenza sta lì. E che abbia avuto fortuna è poco ma sicuro».

 

attends the EE British Academy Film Awards at the Royal Opera House on February 14, 2016 in London, England.

Photo Credits: Twitter

Comments

comments