Iniziazione all’Ndrangheta: i riti che hanno sconvolto l’Italia

L’Espresso attraverso le parole di un pentito racconta una realtà spaventosa, quella dei riti di iniziazione alla loggia massonica dell’Ndrangheta…

«Vengono arrestati», racconta il pentito, «all’ingresso della dogana, si chiama così. Tutti belli pimpanti, ridono. Di colpo, pum, vengono bloccati e messi nel furgone al buio». Il Venerabile (un referente) «si permetteva il lusso di farli morire al mondo profano perché il rito di iniziazione è molto duro. Lui si permetteva di farli morire al mondo profano nella Rocca di San Leo, la Rocca di San Marino»: inizia così il drammatico racconto di un pentito che svela i segreti più inquietanti della cosca mafiosa.

«Io l’ho vissuto», continua: «Non lì. Io l’ho vissuto a Vibo e ho fatto sette ore, seminudo con lo scheletro a fianco e una luce. Lì fai testamento». Lo scheletro è vero, una persona morta prima di lui. Un supplizio, e sul motivo di tanta ferocia al pubblico ministero dice: «Per farle capire come materialmente è avvenuta l’interrelazione tra la componente massonica e quella tipicamente criminale, il varco, che nel gergo massonico è riferito alla breccia di Porta Pia, è costituito da quella nuova figura criminale che è identificata con la Santa. Attraverso quel varco, costituito dai santisti che sono rappresentati da soggetti insospettabili, il mondo massonico entra nella ’ndrangheta e non viceversa. Il ruolo di santista all’interno della ’ndrangheta non consente in automatico il contatto con la massoneria. È necessario che si individuino ulteriori soggetti-cerniera, in giacca, cravatta e laurea».

 Come mai? «Il sistema allargato aveva come obiettivo finale quello di garantire alla componente massonica, fortemente politicizzata, la gestione dei flussi elettorali. La componente di ’ndrangheta mirava al consolidamento dei capitali sporchi che andavano ricollocati sul mercato anche estero mediante strumenti finanziari evoluti». Una realtà sconosciuta e devastante che ha lasciato tutti a bocca aperta e che fa tremare il Bel Paese, di nuovo…

eyes-wide-shut-794303_tn

Photo Credits: Facebook

Comments

comments