Tanti auguri a tutti i nonni

La festa dei nonni: anche google celebra l’iniziativa italiana. Tutto quello che c’è da sapere sulla celebrazione e sulla sua storia.

È tutto italiano il doodle dedicato oggi alla Festa dei nonni, Google li celebra anche se la data è esclusivamente della nostra Penisola. L’evento è festeggiato in diverse parti del mondo ma in date completamente diverse, retaggio dell’origine della celebrazione: in America, dove è stata creata nel 1978, viene celebrata la prima domenica di settembre. In Gran Bretagna è la prima domenica di ottobre così come in Francia, ma solo quella dei nonni perché le nonne è la prima domenica di marzo (LEGGI ANCHE: GIORNATA MONDIALE DEI NONNI: NONNI E ANIMALI DA COMPAGNIA PER IL FUTURO DEI BAMBINI).

La festa è stata introdotta in Italia grazie ad un’apposita legge nel 2005: “per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale”. Secondo la legge regioni, province e comuni hanno il compito di organizzare iniziative  che servano alla “valorizzazione del ruolo dei nonni”. La festa riguarda si i nonni che le nonne, materni e paterni, senza discriminazioni.

Perché il 2 ottobre? Perché è il giorno in cui la Chiesa cattolica celebra i cosiddetti “angeli custodi”. Quest’ultima ricorrenza nacque a Valencia, in Spagna, nel 1411 e venne istituita per l’angelo protettore della città. Prima  si festeggiava in concomitanza con la festa di San Michele arcangelo, il 29 settembre. All’inizio del 1400 la festa si diffuse anche in altri paesi europei. Nel 1570 papa Pio V indicò quattro feste da consacrare espressamente agli angeli: la festa dell’arcangelo Gabriele, dell’arcangelo Michele, dell’arcangelo Raffaele e degli Angeli Custodi (il 2 ottobre). La festa degli Angeli Custodi venne poi soprressa ma Paolo V nel 1608 la ristabilì e la estese alla Chiesa universale. Papa Clemente X la rese obbligatoria per tutta la Chiesa latina nel 1670. Tanti auguri, dunque, ai nonni, angeli protettori del focolare.

083802745-1f163af0-5d55-48b0-a68f-285674d68d4d

Photo Credits: Facebook

Comments

comments