Monkey: il nuovo teen social che piace ai ragazzi

Ben Pasternak e Isaiah Turner sono due ragazzi di 17 e di 18 anni e insieme cercano di rinnovare il mondo dei social.

Si sono conosciti anche loro sul web, come è successo a tanti altri ragazzi, e sembrerebbe proprio che il mondo dei social stia facendo la loro fortuna. La loro idea è semplice ma geniale: creare un nuovo  tipo di social network che possa differenziarsi da Facebook sotto vari aspetti e che possa diventare “l’applicazione numero uno al mondo”. La prima caratteristica è sicuramente legata al tipo di utente a cui è indirizzato: i teenagers.

Monkey, è questo il nome del social, è integrato a Snapchat e vanta già più di 200mila utenti e il 25esimo posto tra le applicazioni più scaricate dall’app store. Funziona come una video-chat e permette agli “amici di internet” di mettersi in contatto per pochi secondi: dopo aver dato il consenso all’app per l’utilizzo della fotocamera e della videocamera due persone vengono messe in contatto in maniera del tutto casuale secondo poche informazioni a disposizione (nickname, genere sessuale ed età); se i due scelgono di continuare la conversazione dopo i pochi secondi messi a disposizione allora si potrà diventare amici, altrimenti: avanti il prossimo!

Molti lo potrebbero ritenere simile all’app Chatroulette del 2009, che ha fatto molti discutere per il modo in cui veniva utilizzato, ma Monkey vuole essere un social pulito e sicuro. Per assicurare gli iscritti i due giovani fondatori hanno anche aperto un proprio profilo Snapchat per essere sempre disponibili su qualsiasi problema riscontrato.  Molti sono i finanziatori interessati al loro progetto che potrebbe anche essere presto considerato un valido erede di Facebook. Anche se non sono poche le lamentele legate al modo leggero in cui i ragazzi si mettono sempre più in contatto con persone sconosciute (non solo tra loro, ma anche con adulti che potrebbero spacciarsi per ragazzi), il social sta avendo ovunque un successo enorme e si attende di vedere, con molta curiosità, come verrà accolto nel nostro paese.

Monkey: il nuovo teen social che piace ai ragazzi

Photo Credits Facebook

Comments

comments