Lincoln in the Bardo: un audiolibro con 166 voci

Il maestro americano dei racconti George Saunders ha scritto per la prima volta un romanzo che sarà letto da 166 voci diverse nella sua versione audiolibro. 

Geroge Saunders ha sempre ricevuto ottime recensioni dalla critica per i suoi racconti. Dopo aver scritto capolavori come “Nel paese della persuasione” e “Dieci Dicembre” il 14 Febbraio le librerie americane accoglieranno il suo primo romanzo: “Lincoln in the Bardo“. Secondo le anticipazioni la storia raccontata nel libro sarà ambientata in un cimitero di fantasmi e il protagonista sarà il presidente degli Stati Uniti Abraham Lincoln che va a trovare il corpo di Willie il suo giovane figlio ormai morto. Il racconto sarà narrato da fantasmi ostinati e ficcanaso che vagando per il cimitero osservando la triste visita di Lincoln.

L’America è in attesa soprattutto di sentire la versione audiolibro del romanzo che sarà molto particolare in quanto ogni personaggio avrà una voce diversa: considerando che i personaggi sono 166 il numero delle voci che parteciperanno al progetto è impressionante.  Secondo quanto riportato dalla Penguin Random House Audio parteciperanno alla registrazione personaggi così famosi da aver partecipato a grandi blockbuster di Hollywood. Accanto alla voce dello stesso Saunders troveremo dunque le voci di Ben Stiller, Susan Sarandon, Julianne Moore, Patrick Wilson e tanti altri ancora. Uno degli audiolibri che hanno fatto più notizia negli ultimi anni è sicuramente quello di Game of Thrones di George R.R. Martin del 2004, dove l’attore inglese Roy Dotrice ha prestato la sua voce a 224 personaggi della famosa saga.

Saunders si è laureato in ingegneria geofisica ed è conosciuto non soltanto per aver scritto racconti di successo e saggi, ma anche per i suoi articoli sul New York Times, The New Yorker, GQ, e l’Harpers Magazine. Fino al 2008 ha inoltre collaborato nell’edizione domenicale del The Guardian, nell rubrica settimanale American Psyche.

Lincoln in the Bardo: un audiolibro con 166 voci

Photo Credits Facebook

Comments

comments