Lady Diana: una statua per la principessa del popolo

Il prossimo 31 agosto saranno passati ormai 20 anni dalla scomparsa della loro madre. Per ricordarla William e Harry hanno commissionato una statua in onore della “principessa del popolo”.

La notizia è stata diffusa dall’account Twitter dei due principi William e Harry. La scultura sarà collocata nei giardini del Palazzo di Kensington dove Diana trascorse la maggior parte del tempo dopo il divorzio con il principe Carlo. “Sono trascorsi venti anni dalla morte di nostra madre ed è tempo di riconoscere il suo impatto positivo sulla Gran Bretagna e nel mondo” rivelano i figli, che all’epoca della sua morte avevano 15 e 12 anni. Ancora non si sa chi sarà lo scultore dell’opera, ma sarà scelto da un gruppo di sei persone di cui farà parte anche lady Sarah McCorquodale sorella di Diana.

Avevano già provato a ricordarla con una fontana inaugurata nel 2004 al centro di Hyde Park, ma venne chiusa molte volte in quanto “mal concepita e mal eseguita”. La nuova statua, con il totale consenso della regina Elisabetta II si troverà invece nell’attuale residenza dei duchi di Cambridge: “Nostra madre  ha toccato la vita di così tante persone. Speriamo che la statua aiuti quelli che visiteranno Kensington Palace a riflettere sulla sua vita e la sua eredità” hanno spiegato William e Harry nel comunicato.

Lady D morì in un incidente stradale sotto il tunnel del Pont de l’Alma a Parigi il 31 agosto 1997: era inseguita da paparazzi che volevano fotografarla con il suo ultimo compagno Dodi al-Fayed che perse insieme a lei la vita. Molte furono le ipotesi sulle cause dell’incidente che si svilupparono all’epoca: si parlò perfino della partecipazione dei membri della famiglia reale e dei servizi segreti britannici. I figli di Lady D intanto fanno onore alla loro amata madre, con le loro tante attività sociali e di beneficenza.

Lady Diana: una statua per la principessa del popolo

Photo Credits Facebook