Elisabetta Franchi: la collezione autunno-inverno 2017

Elisabetta Franchi per la collezione autunno inverno 2017-2018 ci porta in un’atmosfera della Parigi anni ’40 tra lustrini e paillettes la donna diventa iper sensuale

Elisabetta Franchi, maison fondata dall’omonima stilista e da suo marito, l’imprenditore Sabato Cennamo, nel 1998, ha saputo rinnovare i suoi codici, pur mantenendo sempre i suoi diktat e i suoi connotati principali: l’eleganza e la femminilità. Per l’autunno – inverno 2017, durante la Milan Fashion Week, Elisabetta Franchi ha presentato una sfilata super bon ton, mantenendo un mood elegante e trasportando la donna in una allure della Parigi anni ’40, tra lustrini, paillettes, linee semplici, ma moderne e soprattutto eleganza raffinata.

La donna di Elisabetta Franchi si ispira al carisma di Evita Peron e pur mantenendo la leggerezza e la raffinatezza, si esprime in maniera più sicura e indipendente. I look sono tutti estremamente super femminili, luminosi, come una diva; pantaloni sì, ma solo a vita alta dal taglio mannish e tacchi a stiletto che connotano la donna moderna. L’eleganza si evince anche nel rigore delle giacche e delle gonne super skinny. I tailleur si vestono di inserti in eco pelliccia e gli abiti da sera non nascondono la sensualità e il tocco glam delle paillettes.

Un must della collezione è la camicia in seta trasparente super sexy con fiocco gigante bon ton nero a contrasto, ricoperto di paillettes; un capo austero che smorza la serietà con un tocco luminoso e sensuale nella trasparenza. I colori predominanti sono tutti delicati e sensuali; camel, rosa antico, crema, ma non mancano il nero e il blu. Imperdibile il capo cult del maxi coat in eco pelliccia, per non rinunciare mai alla comodità con un tocco très chic. Oltre alle gonne dalle linee più austere, sfilano in passerella anche in versione midi e in tulle, per una allure sognante e romantica. Tutti i top della collezione si apprestano a diventare un vero must have grazie al connubio tra la semplicità e l’estrema ricercatezza.

Photo Credits: Elisabetta Franchi

Comments

comments