Pippa Middleton in viaggio di nozze come una Bond girl

I neo sposini Pippa Middleton e James Matthews sono in Polinesia francese, in quella che sarebbe dovuta essere una luna di miele lontano dai flash indiscreti dei paparazzi.

Pippa Middleton si è sposata con il ricco finanziere James Matthews lo scorso 20 maggio 2017 nella chiesa di St. Mark a Engliefield, in Berkshire. Una volta conclusi i festeggiamenti con parenti e amici, gli sposini sono volati in Polinesia francese per una luna di miele extra lusso, nel resort esclusivo Brando Hotel, che si trova sull’atollo di Tetiaroa.

Il settimanale Chi, diretto da Alfonso Signorini, ha pubblicato, in esclusiva mondiale, le foto che ritraggono Pippa, la sorella minore di Kate Middleton nonché cognata del principe William d’Inghilterra, mentre si gode il mare azzurro della polinesia insieme al marito. La neo sposa è stata paragonata alle Bond girl, grazie al bikini bianco che mostra ancora una volta un fisico tonico e asciutto, ovviamente anche il celebre lato b, che creò tanto scalpore al matrimonio di Kate e William.

La vera sorpresa è stato Matthews, che ha esibito un fisico, che non ha nulla da invidiare ai surfisti californiani. Le foto ritraggono la grande complicità dei neo marito e moglie che si scambiano sguardi pieni d’amore e di passione. Pippa e James si godono il chiaro di luna passeggiando romanticamente sulle spiagge bianche e si coccolano e si abbracciano nelle acque cristalline della Polinesia francese.

Pippa Middleton in viaggio di nozze come una Bond girl

Il resort è considerato un angolo di paradiso terrestre. La residenza fu acquista da Marlon Brando, una volta concluse le riprese del film Gli ammutinati nel Bounty, perché l’attore si era innamorato del luogo. In seguito è stato trasformato in un hotel da mille e una notte, infatti il resort è da tremila sterline al giorno; Barack e Michelle Obama hanno scelto la stessa meta per rilassarsi al termine del secondo mandato presidenziale.

Pippa Middleton in viaggio di nozze come una Bond girl

Photo Credits Chi

 

 

 

Comments

comments