Lady Diana, le registrazioni inedite: “Carlo mi disse che ero grassa”

Lady Diana a quasi vent’anni dalla sua morta torna a fare parlare di sé, per delle registrazioni inedite che raccolgo gli sfoghi della principessa durante gli anni del matrimonio. 

Andrew Morton, giornalista, ha scritto un libro in cui racconta i particolari più intimi di Lady D. Come quando, nel 1992, svelò al mondo intero l’infelicità della principessa Diana. Per scrivere questo secondo romanzo, il giornalista ha deciso di rendere pubbliche le audiocassette che Diana aveva registrato per permettergli la stesura del primo libro, con una sola condizione, che i nastri rimanessero inediti.

A pubblicare alcuni estratti di queste audio cassette è stato il Daily Mail:Carlo, una settimana dopo avermi chiesto di sposarlo, mi mise la mano sulla pancia e mi disse che ero un po’ paffuta, Quel gesto scatenò qualcosa dentro di me”. È stata la stessa Lady D. a rendere noto l’episodio che ha scatenato l’inizio della sua lotta contro la bulimia e dai mesi precedenti fino al matrimonio, quella che poi sarebbe diventata la principessa triste, iniziò a dimagrire drasticamente: “Mi ricordo la prima volta che mi sono sentita male. Ero così in ansia che pensavo fosse il rilascio della tensione. La prima volta che ho misurato l’abito da sposa, avevo 79 centimetri di circonferenza vita. Il giorno del matrimonio 58 centimetri. Mi sono ridotta a nulla da febbraio a luglio”.

Questi sfoghi inediti ,che testimoniano il dolore e la disperazione di Diana nei mesi precedenti alla nozze, sono solo conferme a tutto quello che già si sapeva, solo che questa volta è la protagonista stessa a raccontare tutto dal suo punto di vista. Le continue incomprensioni con la Royal Family, i tentavi di suicidio e il tradimento di Carlo con Camilla. Proprio quest’ultimo tema è stato il tormento più profondo che ha portato poi alla disperazione Diana, che scoprì poco prima del matrimonio fino al punto di disdirlo: “Rabbia! Rabbia! Rabbia! Perché Carlo non riesce a essere onesto con me?“, questo lo sfogo con le sorelle che le risposero: “Sei sfortunata, la tua faccia è già sugli asciugami da cucina, è troppo tardi!“. Questi momenti difficili, turbolenti e più intimi raccolti nei nastri hanno provocato disaccordi in molti dopo la pubblicazione, perché non è stata mantenuta la segretezza come era stata richiesta dalla stessa Diana.

Lady Diana, le registrazioni inedite: "Carlo mi disse che ero grassa"

 Photo Credits Facebook

Comments

comments