È morta Anita Pallenberg, musa dei Rolling Stones

Anita Pallenberg, attrice e icona di trasgressione è morta all’età di 73 anni, il 13 giugno 2017. Anita era la musa dei Rolling Stones. 

Anita Pallenberg è morta a 73 anni, il 13 giugno 2017, ed era malata da qualche anno. A dare la notizia è stata la figlia Stella Schnabel, avuta dal pittore e regista Julian Schnabel, che ha pubblicato una foto insieme alla madre e ha scritto: “Non ho mai incontrato una donna come te, Anita“. Di origini italo tedesche, Anita era nata a Roma nel 1944.

Attrice, modella e stilista, nel 1965, incontrò Brian Jones, il primo leader dei Rolling Stones, con il quale iniziò una storia d’amore, che si concluse nel 1967, quando durante un litigio il frontman iniziò a picchiare Anita e per caso la scena fu vista dal collega e chitarrista della band Keith Richards, il quale intervenne portando via la modella. Da quel momento Keith e Anita si misero insieme e il loro amore durò per dodici anni e dalla loro unione nacquero tre figli, Marlon, Angela e Tara, che morì da piccola.

Ancora oggi non si sa la verità su una presunta relazione tra Anita e Mick Jagger, front degli Stones, tra il 1967 e il 1980, mentre lei faceva coppia fissa con Keith; più volte Pallenberg smentì il rumors. In quegli anni Anita lavorò come l’attrice e recitò nel film Barbarella in cui interpretò Black Queen e verso la fine degli anni settanta fu arrestata a Toronto per uso di stupefacenti, durante le riprese del film di Donald Cammell e Nicolas Roeg e dovette andare in un centro di riabilitazione insieme al compagno Keith.

Più volte Anita è stata la musa ispiratrice dei Rolling Stones ed è indimenticabile la canzone Angie, una dichiarazione d’amore che Richards scrisse per la nascita della loro secondogenita. Tante le storie e i racconti su Anita, ma chi l’ha conosciuta l’ha sempre definita “Un’intelligenza stilistica unicaed è considerata la prima icona contemporanea, quella che oggi sarebbe chiamata It Girl. Paragonata più volte ad una fenice, Pallenberg si è sempre reinventata, proprio come l’uccello di fuoco che prima muore e poi rinasce dalle sue ceneri.

È morta Anita Pallenberg, musa dei Rolling Stones
Photo Credits Facebook

 

Comments

comments