I creatori di Baby George: “È l’erede al trono più simpatico” [ESCLUSIVA]

Velvet Mag ha intervistato Brando Manuel Zucchegna, uno dei due fondatori della pagina Facebook di successo, Baby George ti disprezza. Il creatore ha parlato delle loro vite, del successo inaspettato e tutto quello che c’è dietro ad ogni vignetta…

Chi sono i creatori di Baby George?
Brando Manuel Zucchegna e Lorenzo Farina, entrambi 29 anni e sono due amici dai tempi delle scuole. Brando è laureato in giurisprudenza e ha fatto un master in relazioni internazionali. Ora lavora in una società di relazioni istituzionali e lobbying, come consulente per grandi società e multinazionali in digital communication e social media. Lorenzo è da sempre appassionato di cinema, tv e musica e studia Arti e Scienze dello spettacolo alla Sapienza di Roma. Al momento lavora come social media manager e content creator per società italiane e multinazionali. Canta e scrive per passione e nei progetti futuri spera di fare delle sue passioni un lavoro. Brando e Lorenzo partecipano a Che tempo Che Fa, Social Media Week 2016 Panelist “The new generation of Social Influencer” e sono stati relatori all’Università degli Studi della Tuscia per “Case History Baby George Ti Disprezza”.

Come è nato Baby George?
Era il luglio del 2015 e di lì a due giorni sarebbe stato il compleanno del principino, così io e Lorenzo abbiamo iniziato a mandarci su Whatsapp delle foto divertenti di George che giravano online. L’associazione con le frasi pungenti è stata immediata e dopo pochi scambi abbiamo deciso di creare la pagina. In poche ore abbiamo caricato due o tre vignette, noi le chiamiamo così, e la risposta della rete non si è fatta attendere. Siamo diventati virali in pochissimo tempo.

Perché avete scelto lui e non altri membri della Royal Family?
Lui è l’erede al trono più simpatico della Famiglia. È piccolo, quindi ci permette di giocare su molte tematiche, anche spinose, con la leggerezza con la quale le affronterebbe un bambino e poi è molto espressivo. Questo ultimo aspetto è essenziale per associare dei pensieri e degli stati d’animo nei quali i follower si rivedono e, a volte, immedesimano.

Ci sono altre persone nel vostro team?
Siamo partiti in due. Attualmente c’è un grafico Iacopo Porri che ci aiuta nel montare George nelle situazioni più disparate, mentre Diandra Zucchegna e Giulia Farina ci aiutano nella gestione quotidiana della pagina, ma siamo sempre alla ricerca di nuovi spunti e menti geniali!

Vi aspettavate tutto questo successo?
Sinceramente no. È stata una sorpresa anche per noi. Sapevamo che il prodotto era valido e che molti lo avrebbero apprezzato, ma da li a puntare il milione di follower ce ne passa.

Come nascono i vari meme? Li pensate insieme?
Li pensiamo insieme nei momenti più disparati della giornata o, come spesso succede, della notte. Ci confrontiamo e cerchiamo quelli più simpatici e ficcanti. A volte però ci escono in mondo spontaneo e naturale: ovviamente questi sono i migliori.

Come gestite la questione fake?
Non la gestiamo. Esistono contenuti di qualità, contenuti copiati e contenuti di bassa qualità. Chi guarda, cioè gli utenti dei social network, riconoscono la nostra linea creativa e il nostro ‘timbro’. Insomma non perdiamo il sonno dietro ai fake.

Nei progetti futuri avete intenzione di aprire un’altra pagina con un altro membro o dell’intera Famiglia Reale?
Non si rivelano i progetti futuri…ma diciamo che qualcosa bolle in pentola!

I creatori di Baby George: “È l’erede al trono più simpatico” [ESCLUSIVA]
Photo Credits Baby George Ti Disprezza

Comments

comments