Regina Elisabetta e Carlo non omaggeranno la principessa Diana: scoppia la polemica

A luglio sono iniziate in tutto il Regno Unito le commemorazioni in onore della principessa Diana, ma ora i tabloid inglesi accusano la regina Elisabetta e il principe Carlo di freddezza. 

La storia si ripete. Il giorno dell’anniversario per il ventennale della morte di Lady Diana è arrivato, il 31 agosto, ma non tutti i membri della famiglia reale sono pronti o voglio commemorare la principessa del Galles. Ancora una volta i tabloid inglesi tornano a parlare di Diana come il fantasma che turba casa Windsor e in particolar modo la regina Elisabetta e il principe Carlo. Se tutti i canali di comunicazione britannica fanno a gara per parlare dei lati nascosti o a svelare i segreti di Diana, l’ufficio stampa della Royal Family resta in silenzio. La stessa cosa è accaduta vent’anni fa, quando è stata resa nota la morte della principessa del Popolo. Ci sono serviti alcuni giorni e la rabbia dei sudditi, per far uscire fuori e far lasciare il castello estivo di Balmoral, in Scozia, a Sua Maestà per tenere un discorso per ricordare l’appena scomparsa Diana.

In occasione del ventennale si è unito al silenzio della Corona anche il principe Carlo, che in quell’occasione fece di tutto, insieme al suo popolo, per far cambiare idea alla madre, nonché Regina. I tabloid inglesi hanno interpretato questo silenzio così: “Ancora oggi, Diana riesce a turbare la monarchia inglese e a mostrare tutte le debolezze dell’istituzione che rappresenta“. Ha provato a spiegare questi dubbi la rivista inglese Prospect con un titolo che già anticipa il tema complesso che sarà trattato all’interno dell’articolo: “L’ultimo re? Come Carlo III potrebbe far cadere la monarchia“. Il tutto è partito da un’intervista che la principessa Diana rilasciò alla Bbc nel 1995 dove lei per prima mise in dubbio le capacità del marito Carlo di fare il re: “Alla base delle paure riguardo l’ascesa al trono di Carlo, c’è quella che non si dilegua mai: il suo regno sarà per sempre perseguitato da Diana?”.

I figli di Diana e Carlo, i principi William e Harry, a differenza del 2007 che sono rimasti in silenzio e chiusi nel loro dolore, quest’anno hanno deciso di prendere parte alla commemorazione della madre, rilasciando interviste in cui hanno raccontato dettagli intimi del rapporto e del grande legame che li univa a Diana. William e Harry il 30 agosto, il giorno primo dell’anniversario della morte, incontreranno le organizzazioni filantropiche che sosteneva la principessa del Popolo. Tutto questo dimostra ancora una volta, quanto Diana sia stata importante per la monarchia britannica e quanto la sua involontaria rivoluzione per rimodernare la Corona sia ancora in corso e quanto il suo ricordo provochi ancora paura e timore tra e mura di Buckingham Palace.

 Regina Elisabetta e Carlo non omaggeranno la principessa Diana: scoppia la polemica

Photo Credits Facebook

Comments

comments