L’Islam approva: “Fare sesso con la moglie morta è lecito”

La dichiarazione choc di un docente universitario: “Fare sesso con la moglie morta non è da considerare la profanazione di cadavere” ha scatenato l’opinione pubblica e il governo. 

Sabri Abdul Rauf è un docente di Giurisprudenza comparata all’Università Al Azhar del Cairo, la quale è uno dei centri religiosi più importanti dell‘Islam sunnita. Mentre, Rauf, era ospite di una trasmissione in onda sull’emittente satellitare Ltc, ha risposto alle domande del pubblico e ha scioccato tutti con un’affermazione: “Fare sesso con la propria moglie morta è qualcosa di assolutamente lecito“. L’islamologo per chiarire quanto detto: “Il marito che fa questo non compie un atto illecito e quindi non può essere condannato per adulterio”. La sua affermazione ha turbato anche le autorità egiziane, i colleghi del docente e l’opinione pubblica. Questa usanza è chiamata: “Coito d’addio” e non è da considerare come una profanazione di cadavere e Rauf ha poi aggiunto che questa pratica è insolita, ma: “Fare sesso con la moglie appena morta è halal, lecito”.

Il governo egiziano, dopo le affermazioni del professore, si è dichiarato scioccato e ha definito la pratica, come: “Una cosa illogica e insana, che deforma l’immagine dell’Islam e danneggia l’immagine dei musulmani nel mondo” e molte altre persone la pensano come il governo. L’Università Al Azhar ha chiesto chiarimenti al professore, perché quanto affermato non è in linea con il pensiero dell’ateneo. L’islamologo ha chiarito la sua posizione dicendo che trova questa pratica un orrore, ma dal punto di vista formale è lecito, perché anche se la moglie è morta, il marito conserva i diritti sessuali su di lei.

Il tema della necrofilia è stato discusso dal parlamento egiziano nei primi mesi del 2017 e si era espresso a favorevole a introdurre una legge che rendesse lecita la pratica del coito d’addio fino a sei ore dopo la morte della moglie. Non solo in Egitto si è discusso di questo tema. In Marocco, il religioso Abdul Bari, nel maggio 2011, ha dichiarato: “Il matrimonio rimane valido anche dopo la morte e anche per la donna è lecito esercitare lo stesso diritto“.

L'Islam approva: "Fare sesso con la moglie morta è lecito"

Photo Credits Facebook

Comments

comments