Caso Weinstein, Brad Pitt conferma la versione di Gwyneth Paltrow. Ben Affleck mente?

Lo scandalo sessuale che vede coinvolto il produttore cinematografico Harvey Weinstein ha spinto tante Star a parlare e a condannarlo pubblicamente. Brad Pitt conferma la versione della ex fidanzate, mentre Ben Affleck viene accusato di sapere tutto da tempo.

In queste ultime ore ad Hollywood non si fa che parlare e denunciare gli abusi di potere duranti trent’anni da parte di Harvey Weinstein, noto produttore cinematografico. Tantissime le Star che hanno denunciato le molestie sessuali subite da Weinstein, le ultime sono state Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow. Una vittima è l’attrice italiana Asia Argento. Se molti divi di Hollywood sono rimasti basati, un attore rompe il silenzio e ha confermato la versione della ex fidanzata.

A parlare è stato Brad Pitt, che ha confermato la denuncia dell’ex fidanzata Gwyneth Paltrow al Daily Mail:Quando Gwyneth mi raccontò le avances, affrontai Weinstein pubblicamente“. Queste dichiarazione di Pitt sono state fatte poche ore dopo che Gwyneth aveva raccontato al New York Times le proposte indecenti ricevute da Weinstein, quando aveva solo 22 anni e recitava nel film Emma interpretando la protagonista. L’attrice inoltre ha ricordato anche la telefonata di minacce ricevuta dal produttore: “Non raccontare quello che è successo a nessun altro!“, perché aveva capito che la giovane Paltrow aveva raccontato a qualcuno di quello che fosse successo nella camera d’albergo.

Un altro ex fidanzato di Gwyneth in queste ore ha deciso di condannare pubblicamente Harvey con un comunicato stampa ed è Ben Affleck che fa sapere: “Mi ritrovo a chiedermi cosa posso fare per essere sicuro che non succeda al atre donne”. Ma l’attrice Rose McGowan, che sta portando avanti la battaglia sui social contro Weinstein, accusa Affleck di essere a conoscenza da tempo degli abusi di potere del produttore. La McGowan con un tweet ha ricordato all’attore, che lui stesso ha provato a convincerla a ritirare le accuse contro Weinstein. L’attrice ha risposto anche ad Asia Argento, che ha denunciato, oltre a Weinstein, Fabrizio Lombardo, che all’epoca faceva parte di Miramax Italia. La McGowan fa sapere che considera Lombardo: “Il braccio italiano dell’operazione” e accusa apertamente di collusione anche il fratello del produttore, Bob Weinstein.

Caso Weinstein, Brad Pitt conferma la versione di Gwyneth Paltrow. Ben Affleck mente?

LEGGI ANCHE: CASO WEINSTEIN, LO SCANDALO DELLE MOLESTIE SESSUALI MERYL STREEP: “È DISGUSTOSO. EROINE CHI DENUNCIA”

Photo Credits Facebook

Comments

comments