Happy Thanksgiving Day! Curiosità e tradizioni sul giorno del Ringraziamento

Il giorno del Ringraziamento è la festa più sentita dagli americani, ma tante sono le curiosità e le tradizioni che hanno portato questo giorno a festeggiarlo nel modo in cui noi conosciamo.

Ogni quarto giovedì del mese di novembre, gli americani si fermano e si riuniscono per festeggiare il giorno del Ringraziamento. La festa del Ringraziamento è molto sentita negli Stati Uniti d’America e in Canada, ma i due paesi la festeggiano in giornate diverse. Gli Usa la celebrano il quarto giovedì di novembre; mentre il Canada il secondo lunedì di ottobre. Solo una volta, nel 1777, tutte le colonie statunitensi hanno ringraziato lo stesso giorno. Il presidente Lincoln ha proclamato il giorno del Ringraziamento ufficiale nel 1863.

Le origini

Il Thanksgiving Day viene celebrato per ricordare l’arrivo dei padri pellegrini con la nave Mayflower. La tradizione narra, che questi uomini lasciarono il vecchio continente, per fuggire alle persecuzioni per le idee religiose integraliste, e il primo Thankgiving Day è stato festeggiato nel 1621, quando i pellegrini si riunirono a Plymouth, in Massachussetts, e decisero di ringraziare il Signore per avergli dato i campi, nonostante il raccolto non soddisfacente. Il raccolto successivo fu abbondante, grazie all’aiuto ricevuto dai nativi americani, che consigliarono i padri pellegrini di coltivare il granturco e di allevare i tacchini, e il governatore della colonia emise un’ordinanza, affinché tutte le famiglie ringraziassero per il doni ricevuti. Storia o leggenda, il giorno del Ringraziamento è diventato il simbolo di incontro e fratellanza, nonostante i vari scontri per i campi da coltivare che ci sono stati nei primi anni tra i padri pellegrini e i nativi americani.

Il tradizionale menù

Fin dal primo Thanksgiving il menù è rimasto quasi sempre lo stesso. Vengono preparati i cibi tradizionali, dal famoso tacchino farcito, la zucca, le patate dolci, la salsa di mirtilli e il pane di granoturco. Sono tutti cibi tipici della terra americana. Il tacchino ha fatto il suo ingresso nel menù del Ringraziamento solo dopo il 1827, quando Sarah Josepha Hale scrisse, all’interno del suo libro Northwood, A Tale of New England, le portate ideali per rendere grazie, definendolo “un pasto singolare“, così da conferirgli un posto d’onore. Ogni anno, la tradizione vuole che il Presidente degli Stati Uniti d’America concedi la grazia ad un tacchino e il momento viene trasmesso in diretta su tutte le emittenti televisive. Quest’anno, il presidente Donald Trump ne ha salvati due e gli ha regalato un soggiorno in un lussuoso albergo di Washington; invece il presidente Benjamin Franklin voleva far diventare il tacchino, l’uccello ufficiale della Nazione, al posto dell’aquila.

Curiosità

Dopo il pranzo e la partita di football, per chi abita a New York arriva il momento del Macy’s Thanksgiving Day Parade. La prima risale al 1914, quando i dipendenti del grande magazzino iniziarono a marciare lungo la 34esima strada, indossando costumi con colori vivaci. All’inizio veniva chiamata Macy’s Christmas Parade e venivano utilizzati carri e con loro sfilavano animali presi in prestito dallo zoo di Central Park. Il Thanksgiving apre ufficialmente il periodo delle feste natalizie e tutti i paranti si riuniscono per festeggiarlo insieme. Infatti, nel 1857, James Pierpoint ha composto la canzone per bambini One horse open Sleigh, che riscosse un grandissimo successo, tanto che è stata riproposta per il giorno di Natale e nel 1859 il titolo è stato cambiato in Jingle Bells, divenuta famosa in tutto il Mondo e tutt’oggi viene cantata. Buon Thanksgiving Day!

Happy Thanksgiving Day! Curiosità e tradizioni sul giorno del Ringraziamento

 

Photo Credits Facebook

Comments

comments