L’epicfail di Pandora, il web furioso per la pubblicità sessista e il brand si scusa

La pubblicità per i regali di Natale del popolare brand Pandora ha scatenato la furia del web, che ha accusato il marchio di gioielli di essere sessista. 

Una pubblicità che ha scatenato l’ira delle donne e non solo, che è comparsa nella giornata di sabato 2 dicembre in diverse stazioni della metropolitana di Milano. La scritta a caratteri cubitali bianca su fondo verde recita: “Un ferro da stiro, un pigiama, un grembiule, un bracciale Pandora: secondo te cosa la farebbe felice?” è la domanda che il marchio di gioielli Pandora ha posto agli uomini. In pochissime ore si è scatenata una bufera su social network contro l’azienda, che è stata accusata sessismo.

Su Facebook, su Twitter tantissimi i commenti e le critiche che hanno travolto Pandora e il reparto marketing e pubblicità dell’azienda. Alcuni hanno scritto: “Da rivedere il secolo di appartenenza della mente ideatrice della vostra amabile campagna natalizia”, “Spero che la foto sia un fake“. Ad unirsi immediatamente alle critiche anche l’organizzazione no profit che si occupa di burlesque, vita e donne, LeFanfarlo, che hanno pubblicato sul profilo Facebook la foto del cartellone pubblicitario commentandolo: “Non potevamo crederci, ma purtroppo è tutto vero. Cara Pandora, Lefanfarlo per Natale vorrebbero soprattutto rispetto, piuttosto che un bel bracciale. E voi amiche cosa vi aspettate di trovare sotto l’albero? Un ferro da stiro oppure un grembiule?”. Gli utenti social tutti d’accordo hanno definito la campagna come #epicfail. Le critiche hanno invaso anche la pagina ufficiale Pandora e alcuni hanno richiesto l’intervento della commissione Pari opportunità del Comune di Milano Diana De Marchi, visto che gli spazi pubblicitari della metropolitana sono gestiti da una società del Comune e dovrebbero esserci dei controlli sui messaggi discriminatori.

La replica dell’azienda Pandora non si è fatta attendere e ha diramato un comunicato stampa: “Molte di voi hanno visto la nostra campagna di Natale 2017 e le affissioni. Abbiamo notato che il messaggio è stato a volte frainteso. Da sempre Pandora ha a cuore le donne e quest’anno vuole aiutarle a trovare sotto l’albero il regalo perfetto. Quante di noi a Natale hanno ricevuto qualcosa di non gradito? Questa iniziativa nasce proprio da una ricerca che ha evidenziato come la maggior parte delle donne a Natale riceva sempre il regalo sbagliato. Tutte insieme, quindi, diciamo no a pigiami, ciabatte e frullatori ma sì a gioielli che amiamo”. Le scuse da parte del brand non sono bastate a placare gli animi, anzi le critiche sono continuate e questa volta a sentirsi offesi sono stati gli uomini, come un utente: “Vi scusate solo con le donne, ammettendo -forse senza neanche volerlo- che l’unico target di questa pubblicità è l’uomo.. quanti stereotipi tutti insieme in questa campagna pubblicitaria…pessima!!!”.

L'epicfall di Pandora, il web furioso per la pubblicità sessista e il brand si scusa

Photo Credits Facebook

Comments

comments