La principessa Charlotte di Cambridge: “è lei che comanda”, parola della regina Elisabetta II.

La piccola Charlotte di Cambridge, di appena due anni, ha già attirato l’attenzione dei riflettori con il suo carattere grintoso.

La principessa Charlotte, di appena due anni meno del fratello George, ha iniziato l’asilo l’8 gennaio 2018, e le foto hanno fatto il giro del mondo, le telecamere hanno ripreso il suo sguardo dolcissimo, ma furbetto, durante il suo primo giorno. Il suo nome è un omaggio al nonno paterno, il principe Carlo, che da sempre aveva desiderato una nipotina. Quando la piccola è nata ha attirato l’attenzione di tutti, non meno, ovviamente, del fratello e primogenito George, nato nell’ospedale St.Mary, quando fuori ad aspettare la tanto attesa notizia, si erano riunite migliaia di persone. Il popolo inglese aveva festeggiato con colpi di cannone ad Hyde Park e alla Torre di Londra, con in più il rintocco delle campane in una delle più importanti abbazie di Londra, Westminister Abbey.

Ritornando alla piccola Charlotte, è stata immortalata molteplici volte dai giornali con quell’espressione peperina che i bambini solitamente hanno. La regina Elisabetta II durante un’intervista per Estern Daily Press, conferma la reale attitudine della nipotina, racconta, infatti, di aver chiesto ad una bambina, durante una festa a Sandringham House, come fosse il rapporto con la sorellina minore, la madre ha risposto che in realtà è la secondogenita a comandare. La risposta della regina Elisabetta II è stata: “Proprio come George e Charlotte!”. 

In effetti è proprio lei a comandare in famiglia, secondo la madre, infatti, entrambi sono bambini molto attivi. I loro giochi preferiti sono sfrecciare per i corridoi e rotolarsi per terra, ma quando Charlotte non è con George si dedica a numerose attività come tennis, nuoto, equitazione e molte altre, tutte all’aria aperta. La piccola è molto dolce ed ama chiacchierare, e allo stesso modo ama fare la comandina con il fratello maggiore. 

Photo credits Facebook

Comments

comments