Jane Fonda ed il misterioso cerotto sul mento

Jane Fonda, si presenta alla conferenza stampa per promuovere la quarta stagione di “Grace and Frankie” con un cerotto sul mento, spiega successivamente il motivo: gli è appena stato rimosso un tumore al labbro inferiore.

Il 15 gennaio 2018 Jane Fonda, insieme a Lily Tomlin, presentava, a Build Series, la nuova stagione della serie Grace and Frankie su Netflix. La serie, composta da tre stagioni, tratta in modo ironico, la vita di due donne mature che si ritrovano nel pieno di un uragano emotivo causato dai rispettivi mariti che confessano di amarsi e volersi sposare. L’attrice si è presentata con un evidente cerotto sul mento che ha lasciato i giornalisti perplessi e preoccupati, ma che sono stati subito da lei rassicurati: “Voglio solo spiegare perché ho una benda sul labbro inferiore, mi è stato appena rimosso un cancro della pelle“. Fonda pensava sarebbe guarito più velocemente ed in tempo per la presentazione della nuova stagione della serie, ma purtroppo non è stato così, prosegue dicendo: “Normalmente non vado in giro così, ma il mondo sta andando a pezzi, che mai sarà un labbro”.

Purtroppo l’attrice in passato ha avuto altri problemi di salute, come la bulimia, l’artrosi, ed un cancro al seno, che grazie a forza di volontà ed al coraggio ha sconfitto nel 2010. Questa volta, come ha ipotizzato il Daily Mail, si è pensato potesse trattarsi della forma più diffusa di tumore, ovvero, un carcinoma a cellule basali. Fortunatamente l’operazione è andata per il meglio e l’unica cosa di cui Fonda si è dovuta preoccupare è stata di tenere il cerotto davanti alle telecamere.

L’attrice, inoltre, ha postato su Instagram una sua foto insieme a Lily Tomlin, in cui si copre la bocca, dicendo: “Ho trovato un modo intelligente per nascondere le bende sulle labbra dall’operazione di cancro!”. Nonostante il cerotto e la sua veneranda età, 80 anni compiuti lo scorso 21 dicembre, si è presentata davanti ai giornalisti in ottima forma, risplendendo di nero ed oro.

Photo credits Facebook.

 

 

Comments

comments