Guarda 188 episodi di The Office in una settimana, Netflix lo contatta: “Stai bene?”

Un giovane ha presumibilmente passato 63 ore totali in una settimana a vedere la serie tv The Office. Il ragazzo confessa di aver passato un periodo di depressione, si è mostrato, però, molto felice di sapere che qualcuno si fosse preoccupato per lui.

Un giovane, che sul sito internet di social news ed intrattenimento, Reddit, si fa chiamare King Salamander, è il protagonista di una curiosa vicenda avvenuta recentemente. Il ragazzo, è rimasto per una settimana intera, incollato davanti alla televisione, su Netflix, riuscendo a vedere ben 188 episodi della serie tv The Office, una delle sue preferite di cui doveva recuperare molte puntate. 188 episodi vogliono dire 63 ore passate sulla piattaforma. Va bene avere utenti davvero assidui, ma in questo caso è stato davvero esagerato.

Netflix, la piattaforma di intrattenimento on demand californiana, ha così deciso di intervenire, gli operatori, preoccupati per il tanto tempo passato davanti alla televisione, gli hanno perciò domandato: “Tutto bene?”. Il giovane ha risposto, però, di aver avuto un periodo di depressione e di aver fatto una full immersion di serie tv, questo lo ha aiutato a superare delle giornate davvero tristi, ha ammesso, inoltre, di essere rimasto molto contento per la preoccupazione dimostrata da Netflix, e lo ha espresso così: “Onestamente, mi ha fatto bene sapere che qualcuno, anche un estraneo che lavora al servizio tecnico del sito, si è preoccupato della mia salute mentale“.

Nei giorni precedenti la piattaforma statunitense aveva già notato episodi alquanti strani, infatti, ha monitorato l’attività dei suoi utenti perché nel periodo di Natale, ben 53 abbonati avevano visto per diciotto giorni di fila Un principe per Natale, al che gli operatori, allarmati, avevano pubblicato un post su Twitter con scritto: “Who hurt you?”. Questi episodi, comunque, confermano quanto piattaforme come Apple, Facebook, Google e a questo punto anche Netflix, siano attenti all’attività dei suoi utenti e se ne preoccupino. La notizia, però, sembra non essere del tutto vera, nonostante stia facendo il giro dei siti stampa mondiali, infatti, dalla Gran Bretagna all’Italia la news sta passando come vera, senza sapere però, che è dal lontano 2013 che gira.

Photo credits Instagram.

Comments

comments