Daria Bignardi confessa il tumore al seno: dichiarazioni shock

Daria Bignardi, presentatrice e scrittrice italiana, ha scelto di raccontarsi in un’intervista alla rivista Vanity Fair in occasione dell’uscita del suo sesto libro: tra un particolare e l’altro della protagonista, Daria racconta un momento difficili vissuto a causa di una malattia che l’ha coinvolta in prima persona.

“Mentre scrivevo mi sono ammalata [..]Qualunque cosa accada a uno scrittore, anche la più faticosa, lo troverà ad accoglierla con gli occhi illuminati perché attraversare un’esperienza forte è materiale per una storia. Prendere elementi dalla vita reale per la storia che stavo scrivendo è stato naturale”, a parlare è Daria Bignardi, presentatrice tv e scrittrice italiana. In occasione della pubblicazione del suo sesto libro, Daria si è raccontata a Vanity Fair, spiegando quanto della sua vita sia stato inserito nella storia.

Durante la scrittura di “Storia della mia ansia”, Daria ha scoperto di aver un tumore al seno e ha trovato nella stesura del libro la forza di andare avanti e di inserire questo brutto momento nella storia della protagonista, in modo da esorcizzare e superare la malattia. “Ho scoperto di avere un tumore facendo una mammografia di controllo appena terminata l’ultima stagione delle Invasioni barbariche. […]Parlare pubblicamente della malattia in generale, o peggio ancora della mia, non mi interessa. [..]Ho superato una malattia seria, ma al tempo stesso molto comune. Si ammalano milioni di donne, a cui va tutto il mio affetto”, ha raccontato la Bignardi.

Un brutto momento, per fortuna passato, durante il quale Daria Bignardi ha trovato la forza di scrivere e di mostrarsi in tv a Rai 3, senza curarsi si chi definiva il suo look horror: “Quando c’è stata la conferenza stampa a Roma, avevo la parrucca. [..] Un bel giorno l’ho tolta dalla sera alla mattina e mi sono presentata al lavoro con i capelli corti e grigi che stavano ricrescendo sotto”. Daria Bignardi ha dimostrato coraggio, preoccupandosi degli altri invece che per lei: “Chiunque compare, soprattutto oggi, è oggetto di una tale massa di critiche che non bisogna esserne toccati davvero. In alcuni casi, le assicuro, mi dispiaceva per loro. Mi preoccupavo che rimanessero male se avessero saputo del cancro. Sono materna”.

Photo Credits Facebook

Comments

comments