"
LifestylePrimo piano

Fa sesso con la collega nonostante sia sposata: lei rimane incinta e inganna il marito

Una curiosa storia vede protagonisti due giovani colleghi di lavoro: i due hanno un rapporto sessuale nonostante la donna sia sposata. Lei rimane incinta ma decide di nascondere la parternità al marito: l’amante racconta tutta la verità in una rubrica al noto tabloid The Sun.

Il quotidiano britannico The Sun ha una rubrica apposita dove da voce ai suoi lettori: le persone posso scrivere e raccontare le loro esperienze, magari chiedendo anche un parere esterno sulla situazione. Di sicuro gli ideatori di questa sezione non si aspettavano la confessione di un giovane inglese che ha rivelato di aver avuto un rapporto sessuale con una sua collega nonostante lei sia sposata.

“La mia fidanzata mi aveva detto che il ragazzo per cui mi aveva lasciato era molto più bravo a letto di me e io volevo che la mia collega mi desse sicurezza in me stesso. Mi sentivo così umiliato e non riuscivo a parlare dei motivi della rottura. Ho avuto un comportamento pessimo, ma tornavo dalla mia collega ogni volta che mi sentivo depresso”, si legge nella lettera inviata al Sun. Il giovane, vista la situazione difficile con la fidanzata, ha cercato conforto in una giovane collega, trovando una persona disponibile al dialogo.

“Siamo usciti per bere un drink insieme dopo il lavoro e poi l’ho invitata in casa per un caffè. Ci siamo seduti e abbiamo continuato a parlare. Poi ci siamo baciati e una cosa tira l’altra, abbiamo avuto rapporti sessuali”, continua il ragazzo. Sembrerebbe una semplice scappatella tra due giovani, se non fosse che la ragazza è sposata e, visti i problemi con il marito, ha cercato conforto nel bel collega. Tuttavia questa storia di infedeltà li ha portati a stare peggio di prima: lei ha scoperto di essere incinta ma non vuole rivelare al marito che non è lui il padre; lui, che ha avuto questi rapporti per recuperare la fiduncia in se stesso, ha confessato di essere più depresso di prima.

Photo Credits Facebook

 

Back to top button
Privacy