Primo pianoShowbiz

Sara Sampaio denuncia la rivista Lui: “Costretta a posare nuda”

L’ex angelo di Victoria’s Secret è stata costretta a posare nuda e sui social denuncia la rivista e il fotografo per non aver rispettato l’accordo scritto. 

Sara Sampaio è una delle top model più apprezzate e richieste degli ultimi anni. La modella portoghese che è stata un angelo di Victoria’s Secret ha voluto denunciare sul suo profilo Instagram un brutto episodio che le è accaduto. Sul social ha scritto: “Oggi mi sento costretta a condividere un’esperienza che ho avuto di recente con una rivista francese per uomini, Lui“. Il magazine non ha rispettato gli accordi presi con la Sampaio e la sua agenzia e continua: “Io ero d’accordo a posare come modella di copertina dell’edizione autunnale di Lui a condizione che non fossi nuda. Io e la mia agenzia abbiamo insistito per avere un accordo chiaro per proteggere me stessa e controllare la mia decisione di non posare nuda“.

La modella 26enne ha raccontato di quanto fosse accaduto durante il servizio fotografico per Lui: “Il fatto che io abbia posato nuda in passato non dà il permesso a nessuno di pensare che lo farò ancora in qualsiasi circostanza”, dopo la premessa, la Sampaio ha proseguito: “Purtroppo, durante tutto lo shooting fotografico, sono stata messa aggressivamente sotto pressione, ho dovuto costantemente difendermi e ripetere la mia richiesta che non fossero scattate immagini senza veli, cercando di coprirmi il più possibile”. Tutto questo non è bastato. La top model si era accorta che alcuni scatti non rispettavano l’accordo preso e ha sottolineato ancora una volta che non fossero pubblicate quelle determinate foto: “La rivista mi ha mentito e ha persino pubblicato in copertina una mia immagine in topless. Si tratta di una violazione chiara dei nostri accordi. Mi sono sentita violentata, abusata e non rispettata come professionista e come donna“.

La modella portoghese ha deciso di denunciare Lui e il fotografo David Bellemere. Inoltre ha spiegato per quale motivo ha voluto condividere tutto sui social: “Ero riluttante più che impaurita nello scrivere questo post, ma ora più che mai è importante far sentire la propria voce. Come modella e come donna, abbiamo bisogno di stare insieme e pretendere il rispetto che meritiamo”. La Sampaio ha voluto corredare il suo post con un hashtag chiaro e preciso #MyJobShouldNotIncludeAbuse, ossia ‘#ilmiolavoronondeveincludereabusi. Con questo denuncia la modella ha scelto di diventare portavoce e dare forza a quelle donne che sul lavoro non vengono rispettate e ha concluso il post: “Voglio fare quello che posso per impedire che accada di nuovo a me e ad altre modelle. Purtroppo non è un incidente isolato e non sono la sola vittima di un episodio simile. Le modelle devono continuare a condividere le loro esperienze. Le molestie e gli abusi, che sono sistematici nell’industria della moda, un bel giorno saranno tutti svelati“.

Sara Sampaio denuncia la rivista Lui: "Costretta a posare nuda"

Photo Credits Instagram

Back to top button
Privacy