"
LifestylePrimo piano

Ragazza sfila nuda in ufficio per motivare i colleghi: l’idea è del capo

In un call center, una dipendete sfila nuda in ufficio per alzare il morale e motivare i colleghi maschi: l’idea è del capo. 

Una ragazza ha deciso di spogliarsi e di sfilare nuda in ufficio. La ragazza che lavora in un call center a Varsavia in Polonia è stata ripresa e il video è stato caricato sul web. La diffusione è stata elevatissima e subito sono arrivate le critiche nei confronti della dipendente. In queste ultime settimane non si fa che parlare di abusi e molestie sul lavoro e questo siparietto a luci rosse non è stato gradito dalle persone, che subito hanno iniziato a commentare e dare contro alla ragazza. Secondo quanto riportano i giornali polacchi, la dipendente ha deciso di girare nuda in ufficio per motivare i suoi colleghi, che negli ultimi giorni erano cupi e tristi. L’idea sarebbe stata partorita dal capo, una donna, e che sarebbe dovuta rimanere nelle quattro mura del call center, ma così non è stato.

Il video della ragazza che sfila in ufficio con un paio di stivali e con gli occhiali da sole è accompagnato da un sottofondo di fischi, risate e commenti in pieno stile night club. Dopo che il video è finito online, sembrerebbe che la dipendente si sia licenziata. I commenti si dividono tra chi: “Non capisco lo scandalo. Il capo ha sfidato la ragazza e lei non ha niente di cui vergognarsi. Ha una bellissima figura” oppure “Non capisco questa indignazione. La ragazza voleva girare nuda e l’ha fatto. Non piace neanche a me, ma cerchiamo di non essere così moralisti. Ho l’impressione che alcuni qui non abbiano mai visto una donna nuda”. C’è anche chi è andato contro il capo e la dipendente: “Il capo dovrebbe vergognarsi e così lei” e ancora: “Il mondo è finito... Le persone si comportano come animali per cosa.. Per un pezzo di carta di vendono, perdono la loro dignità e il rispetto di se stessi.. Triste e patetico”.

L’episodio è stato paragonato anche al film The Wolf of Wall Street, quando Leonardo Di Caprio, protagonista, ha assunto delle spogliarelliste professioniste per farle girare e ballare in ufficio. Il tutto è stato commentato anche da una psicoterapeuta polacca, Katarzyna Kucewicz: “La situazione in cui la ragazza di trova, è senza dubbio traumatizzante. Questo è stato proprio come uno stupro. Nel caso dello stupro il trauma cresce nel tempo. E questo può essere un caso simile, nelle prime settimane la ragazza può sentirsi riconciliata con quello che ha fatto e magari anche riderne. Ma non sappiamo ancora se comincerà ad avere sintomi del disturbo da stress post-traumatico. La nostra psiche è più fragile di quanto ci rendiamo conto”.

Ragazza sfila nuda in ufficio per motivare i colleghi: l'idea è del capo

LEGGI ANCHE: HEIDI KLUM, IL SUO LOOK BOLLENTE DA UFFICIO [FOTO]

Photo Credits Facebook

Back to top button
Privacy