"
Primo pianoShowbiz

Caterina Balivo a Detto Fatto: la gaffe hot che gela tutto il pubblico

Durante la trasmissione Detto Fatto la conduttrice Caterina Balivo ha dovuto correre ai ripari a causa di una gaffe a sfondo hot che poco lasciava all’immaginazione: gelo totale in studio e la conduttrice che prontamente cambia argomento per risollevare la puntata.

L’ultima puntata di Detto Fatto, la trasmissione che va in onda nel pomeriggio di Rai 2, è finita al centro dell’attenzione mediatica a causa di una gaffe davvero poco velata che ha gelato tutto il pubblico in studio. La conduttrice Caterina Balivo ha ospitato nel programma Silvia De Giorgi, una collaboratrice intervenuta nella trasmissione per mostrare alle mamme in ascolto come realizzare l’arredo della camera dei bambini. Insieme a loro c’era anche una mamma molto esuberante che, durante il lavoro, si è lasciata andare a delle confessioni davvero poco adatte al momento.

La donna, probabilmente incurante dell’effetto che avrebbero potuto avere la sue parole, ha raccontato un aneddoto sul suo bambino: “Ieri sera mi ha chiamato mentre si faceva il bagno e mi ha detto ‘Guarda mamma la schiuma copre tutto, anche il pis***lo che è grande”, ha dichiarato la mamma lasciando tutto il pubblico in studio senza parole.

La stessa Caterina Balivo è riuscita difficilmente a superare il momento di imbarazzo e a cambiare l’argomento, risollevando una situazione davvero particolare, ma ormai il danno era stato fatto. La mamma probabilmente non si è resa conto di ciò che stava raccontando e, ingenuamente, si è lasciata scappare questi particolari raccontati dal figlio: tuttavia le sue rivelazioni hanno gelato il pubblico in studio, lasciando tutti senza parole dopo la gaffe super hot. Un momento davvero imbarazzante che però ha mostrato tutta la bravura della conduttrice: nonostante la gaffe, Caterina ha preso la situazione in mano e ha subito cambiato argomento, ricreando quell’aria spensierata tipica della sua trasmissione.

Photo Credits Facebook

 

Back to top button
Privacy