Primo pianoShowbiz

Le profezie di Baba Vanga: “Ecco cosa accadrà nel 2018”

Baba Vanga, conosciuta meglio come la Nostradamus dei Balcani, ha previsto due eventi shock che secondo la veggente si verificheranno nel 2018: semplice allarmismo oppure una spaventosa verità che succederà a breve?

Baba Vanga, vero nome Vangelija Pandeva Dimitrova ma conosciuta meglio come la “Nostradamus dei Balcani”, ha predetto due eventi sconvolgenti che potrebbero verificarsi nell’anno appena cominciato. La veggente, nonostante sia scomparsa ormai più di 20 anni fa, è già stata protagonista di profezie che poi si sono verificate e a causa di questo motivo, il nuovo avvertimento sta generando preoccupazione in tutto il mondo.

Baba Vanga aveva già predetto l’attentato terroristico che ha colpito l’America nell’11 settembre 2001, così come lo tzunami che ha distrutto la Thailandia nel giorno del 26 dicembre 2004 e anche il “crollo dell’Unione Europea” a causa delle Brexit, la legge che ha stabilito l’uscita della Gran Bretagna dall’UE. Dopo che questi tre eventi si sono verificati, le profezie della veggente hanno cominciato a diffondersi sempre più, preoccupando anche gli scettici che hanno dubitato delle sue capacità in un primo momento.

Per il nuovo anno, la Nostradamus dei Balcani ha previsto due preoccupanti eventi che si realizzeranno nell’anno in corso: secondo Baba ci sarà un netto sorpasso della Cina rispetto agli Stati Uniti nella scacchiera mondiale come potenza economica e politica. Il paese cinese diventerà quindi il primo al mondo, spodestanto la leadership americana. L’altro evento epocale che si verificherà secondo la veggente bulgara, sarà la scoperta di una nuovissima fonte di energia proveniente dal pianeta Venere. Sebbene la situazione economica e politica potrebbe anche verificarsi realmente, per l’altro evento predetto non ci sarebbe nessun fondamento: ad oggi, infatti, non è prevista nessuna spedizione su Venere, per cui la scoperta di una nuova energia sembra essere davvero molto lontana.

Photo Credits Facebook

Back to top button
Privacy