"
Primo pianoShowbiz

Paola Ferrari molestata da un famoso politico italiano: “Mi ha rovinato la vita”

La giornalista Paola Ferrari, durante una recente intervista per Vanity Fair, racconta un terribile episodio della sua vita con un famoso politico italiano che a quanto pare l’avrebbe molestata.

Paola Ferrari, la famosa giornalista di Rai Uno, dopo lo scandalo che ha travolto l’America con il caso Harvey Weinstein, racconta la sua esperienza, anch’essa terribile, con un famoso politico italiano, di cui però non ha rivelato il nome. La rivista Vanity Fair l’ha intervistata, e la Ferrari sostiene di aver conosciuto Weinstein, ed anche abbastanza bene, ma dice anche di non aver subito avance di nessun tipo da parte del regista, esclama dicendo: “Si vede che non ero il suo tipo”.

Le molestie, però, nella sua carriera non sono di certo mancate, e confessa così all’intervistatrice: “Ho conosciuto abbastanza bene Weinstein, ma non mi ha mai molestato, si vede che non ero il suo tipo. Di avance però ne ho ricevute, la prima a Portobello da un ospite che mi chiese se volevo avere un rapporto con lui. Lui era famoso e rimasi di stucco, lo raccontai a Enzo Tortora che minacciò di mandarlo via. Poi ce ne fu una da un politico famoso tuttora in auge, che mi segnò per anni nei miei rapporti con gli uomini”. La bella Paola Ferrari, inoltre, dichiara anche che in passato e tutt’ora ha avuto un grande amore platonico, ma che è rimasto tale in quanto l’uomo in questione era già impegnato: “Marco van Basten, un grande amore platonico, perché era fidanzato. E adesso è ancora sposato con la stessa di 23 anni fa: ogni tanto controllo. Sapevamo di avere un debole l’una per l’altro ma è rimasta lì”.

Insomma di certo come ben si può immaginare, il mondo dello spettacolo è un mondo difficile, in cui soprattutto le donne devono fare attenzione, perché basta davvero poco e ci si può ritrovare in situazioni molto spiacevoli. Bisogna essere solidali gli uni con gli altri ed intervenire, non lasciare che le testimonianze restino tali, ma combattere per cambiare il sistema, e questo non solo nel mondo dello spettacolo, ma in tutti gli spazi di lavoro, affinché ci sia un nuovo equilibrio tra uomini e donne.

Photo credits Facebook.

 

 

 

Back to top button
Privacy