Gli alieni distruggeranno la terra con un virus informatico: ecco come sarà l’Apocalisse

Gli scienziati lanciano un nuovo allarme shock: la fine del mondo sta arrivando e a provocarla non sarà nessuna catastrofe ma un virus informatico creato letteralemente in un altro pianeta…

Sempre più spesso 0rmai si parla di esseri extraterrestri che cercano il contatto con la razza umana: nonostante gli scienziati non abbiano prove certe dell’esistenza degli alieni, in tantissimi affermano che questi esseri non solo esistono ma cercano spesso di comunicare con noi. Mentre alcuni studiosi sono sempre al lavoro sull’interpretazione di particolari scie in cielo, c’è anchi chi sostiene che sarebbe meglio non contattare questa razza extraterreste poichè potrebbe portarci tutti alla distruzione. Secondo Stephen Hawking, infatti, gli alieni non hanno nessun messaggio di pace per l’uomo anzi potrebbero rappresentare un serio pericolo.

A sostegno di questa teoria ci sono due scienziati studiosi di fisica e astronomia che  hanno pubblicato un documento dove spiegano come un qualsiasi messaggio alieno potrebbe portare alla distruzione della razza umana. Secondo questo testo infatti, gli extraterresti comunicano tramite una forma di codice macchina che potrebbe entrare in conflitto con i nostri normali computer. Una volta che il messaggio infetto entra nella nostra rete non è più possibile eliminarlo e questo provocherebbe il contagio in tutti gli esemplari.

A parere di questi due scienziati quindi, mettersi in contatto con gli alieni o anche solo cercare di interpretare i loro messaggi codificati potrebbe rappresentare un serio pericolo per gli umani: non sappiamo se queste razze extraterrestri siano pacifiche e, viste le poche informazioni che si hanno al riguardo, è meglio non fidarsi del tutto. Del resto non siamo nemmeno sicuri che gli alieni esistano davvero, ma questa è tutta un’altra storia.

Photo Credits Facebook

 

Comments

comments