Paris Jackson: “Smettete di ritoccare il colore della mia pelle con Photoshop”

Paris Jackson, figlia dell’indimenticato Re del Pop Michael Jackson, è recentemente finita nella bufera a causa di alcune sue immagini dove è stato cambiato il colore della sua pelle.

La storia si ripete anche se la protagonista è totalmente estranea alla vicenda. Così come tanto tempo fa suo papà si era sottoposto ad innumerevoli interventi chirurgici per schiarire il colore della pelle, ora anche la figlia è vittima della stessa maledizione. Al centro della bufera è però finita una giovane che nulla c’entra con tutte queste manovre con photoshop. Si tratta di Paris Jackson, la figlia dell’indimenticata popstar Michael Jackson.

La bambina che piangeva davanti alle telecamere nel giorno del funerale del Re del Pop è ora un’adolescente di 19 anni ed è stata una delle star più fotografate alla cerimonia degli Oscar 2018. I suoi scatti hanno però cominciato a circolare online dando una diversa immagine di Paris: la ragazza appare molto più bianca o più scura di quello che è nella realtà.

I colpevoli di questo gesto sarebbero gli utenti del web che hanno provveduto ad apportare delle modifiche alle foto tramite il popolare programma Photoshop: ecco allora che la maledizione di Michael Jackson è ricaduta anche sulla figlia, vittima dello stesso sbiancamento. Se però in passato la scelta è stata proprio del cantante, stavola la giovane non sono è estranea ai fatti ma ha anche protestato su Twitter: “Apprezzo tutto quello che fate per me, mi piace ogni singolo ritocco che vedo. Ma, per favore, smettete di schiarire la mia pelle per farmi sembrare più bianca e smettete di scurirla per farmi sembrare più mulatta. Sono ciò che sono. Sono consapevole del mio aspetto e finalmente ne sono felice”, si legge nel tweet della Jackson.

Photo Credits Facebook

 

Comments

comments