"
Esclusiva VelvetPrimo piano

Sui muri di Roma: Di Maio bacia Salvini e la Meloni tiene in braccio una bimba di colore [FOTO]

Durante la giornata del 23 marzo 2018, alla vigilia del voto sulle presidenze delle Camere, nel cuore di Roma, sono apparsi diversi murales provocatori. Nello specifico sono tre i dipinti sui muri della capitale che hanno creato scandalo e indignazione: il primo disegno raffigura un bacio tra Salvini e Di Maio, il secondo vede la Meloni con in braccio una bimba africana e infine il terzo che rappresenta Totti vestito da San Francesco.

Durante la giornata del 23 marzo 2018, alla vigilia del voto sulle presidenze delle Camere, nel cuore di Roma durante la notte, sono apparsi diversi murales provocatori. Nello specifico sono tre i dipinti sui muri della capitale che hanno creato scandalo e indignazione: il primo disegno raffigura un bacio tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, il secondo vede la Meloni con in braccio una bimba africana e infine il terzo che rappresenta Totti vestito da San Francesco.

L’immagine che maggiormente ha creato scompiglio e polemica è stata quella in cui Di Maio e Salvini si baciano con dietro un cuore rosso. I due esponenti politici vengono rappresentati sui muri della capitale l’uno di fronte all’altro, con i rispettivi loghi di partito stampati sulle giacche. Questo murales è spuntato in via del Collegio Capranica, al centro di Roma a metà strada tra il Senato e la Camera. Mentre il secondo disegno, che ritrae Giorgia Meloni con in braccio un bimbo africano, è comparso nei pressi del Senato, non molto distante dal murales del bacio.

Ma chi è l’autore misterioso dei disegni che hanno sconvolto la popolazione? Dietro i murales c’è la mano di “Tvboy“, artista di strada palermitano esponente del movimento NeoPop, che ha pubblicato le immagini sul suo profilo Instagram. L’autore sul suo profilo Facebook ha commentato il bacio tra i leader scrivendo: “È un bacio immaginario o possibile? È un bacio di benvenuto o di addio? Questa mattina a pochi passi dall’opera ci sono le votazioni per i membri del Senato e della Camera quindi forse lo scopriremo”. Per poi continuare scrivendo, in riferimento al murales dedicato all’ex capitano della Roma Francesco Totti: “Dopo la santificazione di Messi per mantenere la par condicio in occasione della prossima partita di Champions Barça-Roma ecco anche la santificazione di una leggenda del calcio Francesco Totti per l’occasione diventato San Francesco da Roma…”

Photo credits: Facebook

Back to top button
Privacy