"
Esclusiva VelvetPrimo piano

Dawson’s Creek: il cast di nuovo insieme 20 anni dopo, come sono diventati? [FOTO]

Dopo 20 anni, il desiderio di Katie Holmes di vedere riunito il cast di Dawson’s Creek, è finalmente diventato realtà. Infatti la rivista statunitense Entertainment Weekly ha riunito i principali attori della serie tv che ha fatto appassionare intere generazioni di adolescenti innamorati, andata in onda per sei stagioni tra il 1998 e il 2003.

Dopo 20 anni, il desiderio di Katie Holmes di vedere riunito il cast di Dawson’s Creek, è finalmente diventato realtà. Infatti la rivista statunitense Entertainment Weekly ha riunito i principali attori della serie tv che ha fatto appassionare intere generazioni di adolescenti innamorati, andata in onda per sei stagioni tra il 1998 e il 2003. La rivista, che uscirà ad aprile, avrà cinque copertine diverse, ogni prima pagina dedicata a un personaggio della serie tv e una con tutti i protagonisti. Katie Holmes, che interpretava Joey Potter, durante l’intervista ha dichiarato: “Negli anni ci siamo frequentati, ma non ci siamo mai ritrovati tutti insieme, e non abbastanza a lungo”.

Ma alla reunion, oltre alla Joey Potter di Capeside, hanno partecipato James Van Der Beek, che interpretava il protagonista Dawson Leery, Joshua Jackson nei panni di Pacey Witter, Michelle Williams la bella Jen Lindley, Busy Phillips la stravagante Audrey Liddell, Kerr Smith nei panni di Jack McPhee, Meredith Monroe ovvero Andie McPhee la sorella di Jack e Mary Beth Peil nel ruolo di Evelyn “Grams” Ryan.

È stato come crescere insieme” ricorda Monroe, ovvero la Andie McPhee della serie tv. “Mi sentivo così grata che girassimo a Wilmington. Abbiamo avuto la possibilità di entrare veramente in contatto gli uni con gli altri, in un modo che non sarebbe stato possibile a New York o L.A.”. Michelle Williams, la bella Jen Lindley, durante l’intervista ha sottolineato l’importanza di aver affrontato in una serie tv dei temi delicati come i problemi che i ragazzi vivono durante la loro adolescenza: “È la ragione per cui la gente, credo, abbia sentito un legame con la serie. Quando qualcosa ti affligge mentre cresci, è come se restasse lì per sempre. Quando sei così permeabile e aperto, e cerchi di capire chi sei e cosa sta succedendo, qualunque cosa ti raggiunga in quei momenti diventa realmente una parte di te”. Dawson’s Creek era la rappresentazione della realtà attraverso uno schermo, dove i telespettatori potevano trovare in Dawson, Joey, Pacey e Jen uno specchio fedele di loro stessi, anche grazie alla condivisione dei medesimi riferimenti culturali.

Photo credits: Entertainment Weekly

Back to top button
Privacy