A Pasqua torna la Luna Blu e sarà l’ultima fino al 2020

L’appuntamento è già fissato per sabato 31 marzo 2018: tutti pronti con il naso all’insù per ammirare la seconda Luna Blu dell’anno dopo quella del 31 gennaio.

Grande attesa per la notte che anticipa la Santa Pasqua tra il 31 marzo e il 1 aprile 2018: già dalle prime ore della sera cominceremo a venere nel cielo il fenomeno della Luna Blu, una vera e propria rarità come afferma il detto once in a blue moon (il nostro “ogni morte di Papa”). Tuttavia stavolta non sembra un evento così raro visto che questa sarà la seconda apparizione del fenomeno nei nostri cieli dopo che la Luna Blu ha già fatto la sua comparsa lo scorso 31 gennaio 2018.

Nonostante questa straordinaria coincidenza, la prossima volta che avremo la possibilità di ammirarla sarà nel 2020 quindi è bene non prendere impegni per quella sera e godersi lo spettacolo della natura celeste. Ma perchè si verifica il fenomeno della Luna Blu? Per definizione essa non è altro che per definizione è la seconda luna piena che ricorre all’interno di uno stesso mese: un’apparizione straordinaria ma probabile visto che i mesi sono composti da 30 o 31 giorni e l’intervallo tra una luna piena e l’altra è di 29 giorni (quindi l’univo mese in cui non potrà mai succedere è quello di febbraio che è composto da 28 o 29 giorni)

Anche se probabile di solito il fenomeno della Luna Blu si verifica una volta ogni due o tre anni, ad eccezione del 2018 quando siamo stati molto fortunati e abbiamo già ammirato quest’evento ben due volte. Tutti pronti col naso all’insù per osservare questo raro evento celeste: già dalle prime ore del pomeriggio sarà bene visibile nel cielo e il momento di massima pienezza avverrà con l’esattezza alle 14:38 del pomeriggio.

Photo Credits Facebook

 

Comments

comments