Belen Rodriguez e Nina Moric, la resa dei conti: arriva il faccia a faccia in tribunale

È ufficiale: Nina Moric e Belen Rodriguez arriveranno alla resa dei conti, scontrandosi faccia a faccia in un’aula del Tribunale a Milano il prossimo 3 luglio. Il processo, a carico della Moric, vede la modella croata accusata di diffamazione aggravata per aver offeso la showgirl argentina in un’intervista.

È ufficiale: Nina Moric e Belen Rodriguez avranno la possibilità di vedersela in Tribunale. Infatti per entrambe le ex fidanzate di Fabrizio Corona è arrivata la resa dei conti: le due si scontrandosi faccia a faccia, il prossimo 3 luglio, in un’aula del Tribunale a Milano. Il processo, a carico della Moric, vede la modella croata accusata di diffamazione aggravata per aver offeso la showgirl argentina in un’intervista. Nina, accusata di diffamazione aggravata, avrebbe definito “viado” Belen Rodriguez durante un’intervista a Radio 24.

Infatti durante una puntata della trasmissione “La Zanzara” nel settembre dl 2015, il conduttore Giuseppe Cruciani aveva portato la Moric ad esprimere un pensiero sulla Rodriguez. La modella croata di certo non ha usato parole dolci per descrivere Belen tanto da averla apostrofata come “strega cattiva” e “viado”. L’intervista si è conclusa inoltre con l’accusa da parte della Moric nei confronti della Rodriguez, che secondo quanto riportato: “Non è una bella persona come tutti credono. Quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda. Mio figlio ha avuto gli incubi quando aveva 5 anni, lei mi minacciava di morte“.

Il giudice ha stabilito che, nella prossima udienza del 3 luglio 2018, verranno sentiti i testi del pm e del difensore, l’imputata Moric e la parte civile Belen Rodriguez, assistita dall’avvocato Andrea Righi: le due avranno così la possibilità di affrontarsi faccia a faccia. Ma quell’intervista potrebbe costare caro alla Moric che rischia una pena da uno a sei anni.

Comments

comments