Primo pianoShowbiz

Miley Cyrus si rimangia le scuse: “Non mi pento delle foto nuda a 15 anni” [FOTO]

Miley Cyrus all’età di 15 anni, nel 2008 aveva posato nuda, per un servizio fotografico. Le foto, scattate dalla celebre fotografa Annie Leibovitz, avevano fatto scandalo essendo l’attrice una giovane star della Disney, interprete di Hannah Montana. Ma la cantante è tornata sull’argomento, ritirando le scuse.

Miley Cyrus, dopo dieci anni, torna a parlare delle foto scattate nel 2008 dalla fotografa Annie Leibovitz, che all’epoca avevano fatto scandalo, essendo l’attrice il volto della Disney nei panni di Hannah Montana. Una delle foto rappresentava la star, avvolta solo in un lenzuolo di raso, con la schiena nuda in bella vista. Nella didascalia della foto pubblicata su Vanity Fair, l’attrice all’epoca aveva commentato: “Voglio dire che avevo addosso una coperta veramente grande. Penso che sia davvero artistico“.

Ma quello scatto creò molto scandalo tanto da fare il giro del mondo, addirittura la casa di produzione accusò la rivista di “aver manipolato una quindicenne per vendere più copie” tanto da portare la Cyrus a scusarsi ufficialmente con tutti, compresi i fan di Hannah Montana. L’attrice aveva infatti dichiarato: “Ho preso parte a un phostoshoot che si supponeva fosse artistico adesso guardando le fotografie e leggendo la storia, mi sento così in imbarazzo. Non intendevo che succedesse e chiedo scusa ai fan che ci tengono così tanto“.

Ma dopo dieci anni l’attrice sembra essere tornata sui suoi passi tanto da pubblicare sul suo profilo Twitter la copertina di un numero del New York Post del 2008, che riportando in prima pagina la notizia della foto scandalosa aveva commentato l’articolo con il titolo “La vergogna di Miley, l’Hannah della TV si scusa per la sua foto quasi nuda”. Miley, dopo dieci anni ha commentato la foto scrivendo: “Non sono dispiaciuta. Vaf******o“.

Back to top button
Privacy