Festa della Mamma, ecco le origini e perché si festeggia oggi

Oggi, domenica 13 maggio, si festeggia la Festa della Mamma. Scopriamo le origini e la storia di questa ricorrenza, che nel mondo occidentale arriva sempre nel mese di maggio. In Italia è stata celebrata la prima volta negli anni ’50.

Uno dei giorni più attesi dalle famiglie in questo periodo primaverile è senza’altro quello in cui si celebra la Festa della Mamma. Un’occasione per molte persone di ritrovarsi con la propria famiglia e di trascorrere magari un bel pomeriggio all’aria aperta. Ma da dove arriva questa ricorrenza e perché si celebra proprio nel mese di maggio? La risposta è semplice, almeno per un paese cattolico come l’Italia: secondo la tradizione, infatti, maggio è il mese mariano, quello in cui si festeggia Maria, la madre del Signore. Ovviamente nel mondo ciascun paese ha le proprie tradizioni, quindi non per tutti questa celebrazione cade nel mese di maggio.

Veniamo dunque all’origine: il Giorno della Mamma è una celebrazione nata negli Stati Uniti grazie ad Anna Jarvis, che nel 1908 diede inizio ad un memoriale per la madre il quale divenne poi festa ufficiale nel 1914. Alla Jarvis, con il passare degli anni, non piacque molto la piega commerciale che iniziò ad assumere la festa, così nacque un’organizzazione volta a preservare questa ricorrenza, al fine di farla restare un’occasione per stare insieme e non per cedere al consumismo. La data di origine americana non coincide però con quella italiana, infatti a dare il via alla celebrazione nel nostro paese è stato, negli anni Cinquanta, l’allora sindaco di Bordighera, paese in provincia di Imperia. La prima volta si festeggio nel 1957, l’otto maggio, ma poi si decise di cambiare per la seconda domenica del mese, giorno festivo, come quello in cui cadeva durante il regime fascista la Giornata nazionale della Madre e del Fanciullo.

E all’estero? In Gran Bretagna e Irlanda si celebra la quarta domenica di quaresima, ovvero la Domenica della Mamma, storicamente il giorno in cui i bambini che studiavano altrove o lavoravano lontano da casa potevano tornare dalla propria madre. In molti paesi dell’Est si festeggia l’otto marzo, in concomitanza con la Festa della Donna. L’otto dicembre invece a Panama, giorno dell’Immacolata e il 21 marzo nei paesi arabi.

Photo Credits Twitter

Comments

comments