Ariana Grande è diventata un’icona, un anno dopo l’attentato di Manchester

Esattamente dodici mesi dopo il tragico attentato alla Manchester Arena durante un suo concerto, Ariana Grande è passata da idolo dei teenager all’essere un simbolo dell’impegno e della lotta contro il terrore. E il Time la celebra con una copertina.

Un anno fa l’evento che le ha cambiato per sempre la vita. Nessuno poteva immaginare che alla fine di un concerto, a cui assistirono per la maggior parte teenager e bambini accompagnati dai genitori, potesse succedere una cosa simile. Così, dopo il terribile attentato del 22 maggio 2017 alla Manchester Arena, Ariana Grande ha dovuto fare i conti con questa drammatica realtà. Ha così deciso di crescere, cessando di essere soltanto un idolo per i ragazzini, che l’avevano conosciuta grazie alle sit-com di Nickelodeon, e diventando un icona della lotta al terrore e al tempo stesso dell’esaltazione per la felicità e la libertà.

Per prima cosa decise di organizzare il One Love Manchester, un concerto di beneficenza volto a raccogliere fondi per le famiglie delle vittime, a poche settimane da quella terribile sera di maggio. Oggi invece, a pochi giorni dall’uscita del suo ultimo singolo No Tears Left to Cry, viene celebrata dalla rivista Time che le dedica la copertina dello speciale Next Generation Leaders Issue, rimarcando il suo ruolo di attivista e di impegno alla lotta contro il terrore.

La musica dovrebbe essere il porto più sicuro del mondo. Mi piacerebbe ci fosse qualcosa, qualsiasi cosa, da poter fare per aggiustare le cose. Si pensa che con il tempo sarà più facile parlarne, o che in qualche modo riuscirai a metterti il cuore in pace. Ogni giorno aspetto questa sensazione, ma per ora c’è solo un grande dolore”. Queste le parole della cantante per la rivista che l’ha celebrata, alla quale ha aggiunto che il suo obiettivo è quello di insegnare ai suoi fan che quanto accaduto un anno fa non potrà mai vincere su ciò che realmente ha importanza.

Photo credits Instagram

 

Comments

comments