Mal di schiena, alcuni consigli per combatterlo

8 italiani su 10 soffrono di mal di schiena e l’80% ne ha sofferto almeno una volta nella vita. Le cause sono quasi sempre legate alle cattive posizioni assunte durante le ore lavorative. Eccovi qualche consiglio per tentare di alleviare il dolore.

Il mal di schiena è uno dei fastidi più diffusi tra gli italiani. Questo è dovuto nella maggior parte dei casi al trascorrere moltissimo tempo seduti su una sedia per motivi lavorativi, assumendo quasi sempre una posizione scorretta. Il dolore viene poi accusato una volta tornati a casa e si manifesta attraverso delle fitte nella zona lombare o tra le scapole. Stando alle statistiche circa 8 italiani su 10 soffrono di mal di schiena e l’80% ne ha sofferto almeno una volta nella vita. Secondo i dati INAIL E ANMIL, il mal di schiena può essere la causa del 50% delle assenze dai luoghi di lavoro e del 60% dei casi di incapacità lavorativa, dovuti a disturbi muscolo-scheletrici. Si tratta infatti della patologia più diffusa nei paesi industrializzati.

Ci sono diversi tipi di mal di schiena: quello acuto, che può durare fino a qualche settimana ma senza lasciare particolari conseguenze, oppure quello cronico, che può arrivare anche oltre le 12 settimane. Il mal di schiena di distingue anche il base alla zona della colonna vertebrale interessata dal dolore. E’ cervicale se interessa il collo, lombare se colpisce la regione lombosacrale e dorsale se interessa la parte toracica.

Vi proponiamo 5 semplici rimedi con cui è possibile alleviare il dolore causato dal mal di schiena:

  1. Il più importante è legato al riposo: riposare un paio di ore al giorno stando sdraiati in posizione supina con un cuscino sotto alla testa e un altro sotto le ginocchia.
  2. Un bagno caldo o una doccia possono aiutare molto, infatti aumentano la circolazione sanguigna e favoriscono l’elasticità dei muscoli.
  3. Mangiare molti agrumi o altri alimenti contenenti la vitamina C.
  4. Se vi piace il basilico, potrete prepararvi un decotto facendo bollire 10 foglie e aggiungendo un pò di sale, finché non assume la consistenza di uno sciroppo.
  5. Praticare lo yoga.

Photo credits Facebook

Comments

comments