Battesimo Louis: ecco perché Harry e Meghan non saranno padrino e madrina

Il principe Harry e sua moglie Meghan Markle non saranno padrino e madrina del piccolo Louis, terzo figlio di William e Kate, che festeggerà il suo battesimo il prossimo 9 luglio. Ne è certa la stampa inglese e la stessa cosa pensano i bookmakers. Ecco spiegato il motivo di questa decisione…

La data del battesimo del principe Louis, terzo figlio di William e Kate, è fissata: 9 luglio 2018. E iniziano ad arrivare i primi dettagli. Ad annunciare il giorno della cerimonia era stato come sempre il canale ufficiale Twitter di Kensington Palace, lo scorso 20 giugno, con questo tweet: “The Duke and Duchess of Cambridge are pleased to announce that the christening of Prince Louis will take place on Monday 9th July at The Chapel Royal, St James’s Palace, London. Prince Louis will be christened by The Archbishop of Canterbury, the Most Reverend Justin Welby” (“Il Duca e la Duchessa di Cambridge sono felici di annunciare che il battesimo del Principe Louis avrà luogo lunedì 9 luglio alla Cappella Reale di St James’s Palace, a Londra. Il Principe Louis sarà battezzato dall’Arcivescovo di Canterbury, il Reverendo Justin Welby”).

Secondo la stampa inglese ed i bookmakers, il principe Harry e sua moglie Meghan Markle non faranno da padrino e madrina al piccolo Louis. Del resto, Harry, fino ad ora, non ha fatto da padrino in nessuno dei due precedenti battesimi dei figli del fratello maggiore William (il principe George, 4 anni, e la principessa Charlotte, 3 anni). La convinzione della stampa britannica è che William e Kate preferiscano onorare alcuni tra i loro amici più cari, piuttosto che persone già legate a loro da un rapporto di parentela.

Jessica Bridge, dell’agenzia di bookmakers britannica Ladbrokes, ha dichiarato in un comunicato: “Con George e Charlotte, William e Kate hanno scelto amici stretti e fidati, piuttosto che familiari, e tutto lascia pensare che faranno la stessa cosa per il battesimo di Louis”.

Photo credits: Facebook

Comments

comments