Oprah Winfrey presidente USA nel 2020? L’annuncio

La celebre conduttrice tv Oprah Winfrey ha commentato le voci sulla sua candidatura alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America nel 2020: ecco le dichiarazioni dalla ‘regina’ della tv americana…

“In campagna elettorale tutte le cattiverie, le invidie, le falsità, gli ambigui dietro le quinte, trovano spazio. E io credo di non essere in grado di resistere, non è un business pulito, potrebbe uccidermi”. Con queste parole, pronunciate a ‘Vogue Uk’, la celebre conduttrice della tv americana Oprah Winfrey ha messo la parola ‘fine’ (definitivamente?) alle voci su una sua possibile candidatura alle elezioni presidenziali USA nel 2020.

La ‘regina’ della tv americana è da mesi indicata a furor di popolo come possibile antagonista di Donald Trump nella prossima tornata elettorale presidenziale negli Stati Uniti d’America, tanto che sui social network impazza da mesi l’hashtag #Oprah2020,

A scatenare l’entusiasmo dei suoi sostenitori ha contribuito anche il suo discorso di ringraziamento dopo la vittoria del premio Cecil B.De Mille alla carriera ai Golden Globe 2018. In quell’occasione, Oprah Winfrey, parlò  – tra le altre cose – dell’atteggiamento nei confronti delle persone di colore: “Nel 1964 ero piccola, seduta su un pavimento di lineoleum della casa di mia madre a Milwaukee, e ho sentito Anne Bancroft pronunciare quelle cinque parole che avrebbero cambiato la storia: ‘L’Oscar va a Sidney Poitier (primo attore di colore a vincere la statuetta, n.d.r.)’. Salì sul palco l’uomo più elegante che io avessi mai visto. La sua cravatta era bianca, la sua pelle ovviamente nera. Non avevo mai visto un uomo nero essere festeggiato in quel modo. Negli anni ho provato molte volte a spiegare l’importanza che ha avuto quel momento per una bambina che lo guardava in tv da un sofà economico mentre la mamma tornava a casa distrutta, dopo aver pulito le case degli altri”. Poi, sulle donne che negli ultimi mesi hanno avuto il coraggio di denunciare gli abusi subiti, ha detto: “Sono convinta che la verità sia lo strumento più potente che abbiamo. E sono particolarmente orgogliosa e ispirata da tutte le donne che si sono sentite così forti e motivate da riuscire a condividere le loro storie personali. Quest’anno abbiamo fatto la storia. E non riguarda solo l’industria cinematografica, ma va oltre qualsiasi cultura, razza, religione, idea politica o posto di lavoro”.

Photo credits: Facebook

Comments

comments