Estate 2018, occhio al galateo: ecco cosa NON indossare in ufficio

Anche se l’estate 2018, come da tradizione della bella stagione, sta regalando temperature torride, chi è ‘condannato’ a restare in città per lavoro deve osservare alcune regole di bon ton che mettono al ‘bando’ alcuni capi d’abbigliamento. Ecco il decalogo dei 10 capi da NON indossare in ufficio: prendisole, strapless, canottiera a costine, camicione XXXL, croc top, shorts inguinali o micro gonne, infradito o ciabatte, zoccoli o zatteroni di sughero, bikini al posto della lingerie, lino bianco! I ‘must have’ in ufficio durante l’estate? In borsa non devono mai mancare bottiglietta d’acqua e bustina di integratori nelle giornate più critiche.

Che le temperature torride di questa estate 2018 non siano una buona scusa: il bon ton impone di evitare alcuni capi d’abbigliamento in ufficio, per rispetto del luogo di lavoro e dei propri colleghi. ‘Vanity Fair’ ha stilato il decalogo di ciò che NON si può indossare in ufficio.

Ecco, invece, cosa evitare: il prendisole (ammesso solo in vacanza!), gli strapless (proibito tutto ciò che prevede spalle o schiena scoperta), la canottiera a costine (se proprio non si riesce a farne a meno, che sia perlomeno nascosta sotto un blazer di lino), le camicione XXXL (poco professionali), il croc top (‘vietato’ anche mostrare la pancia scoperta), gli shorts inguinali (e le micro gonne!), le infradito/ciabatte (buoni per mare e piscina, soprattutto quelle in gomma), gli zoccoli/zatteroni di sughero, (in ufficio non si dovrebbero indossare sandali aperti), il bikini al posto della lingerie (non si fa!) e il lino bianco (occhio alla trasparenza…).

La chiosa finale è dedicata, invece ai ‘must have’ in ufficio durante la stagione estiva, a prova di caldo eccessivo: sono d’ordinanza, in borsetta, bottiglietta d’acqua e bustina di integratori per le giornate più critiche.

Photo credits: Twitter

Comments

comments