La fine del mondo. La nuova profezia dei Maya: “Moriremo tutti a fine luglio”

I Maya sono una potentissima civiltà del passato, che ha lasciato dei messaggi scolpiti nella pietra: sono le sette profezie Maya, tra queste quella che più sconvolge è sicuramente la profezia sull’apocalisse. La fine del mondo sarebbe vicina.

I Maya sono una potentissima civiltà del passato, che ha lasciato dei messaggi scolpiti nella pietra: sono le sette profezie Maya. Tra queste, quella che più sconvolge è sicuramente la profezia sull’apocalisse. La fine del mondo sarebbe di nuovo vicina? Secondo dei recenti reperti, alcune voci dichiarerebbero, la presenza di nuovi codici che lascerebbero intendere, l’esistenza di una nuova profezia sull’apocalisse. La fine del mondo potrebbe essere annunciata prima di quanto chiunque si aspetti.

Le sette profezie dei Maya possono essere divise in due sezioni: una dedicata ai messaggi di allerta, l’altra a quelli di speranza. I messaggi di allerta sembrano profetizzare tutto quello che realmente è accaduto o sta accadendo nel nostro tempo: catastrofi naturali e guerre. I messaggi di speranza ci informano riguardo ai cambiamenti che, dovremmo realizzare dentro di noi per dare un impulso all’umanità ed aiutarla a dirigersi verso la nuova era: l’era della donna, l’era della madre, l’era della sensibilità.

La concezione secondo la quale le profezie dei Maya sono ritenute attendibili, è relativa al fatto che i sacerdoti Maya elaborarono le profezie basate sulle conclusioni dei loro studi scientifici e religiosi sul funzionamento dell’universo. Per questo motivo all’allarme che l’annunciata fine del mondo potrebbe essere un’altra volta in agguato, gli animi si sono scaldati e le ricerche si sono infittite. Moriremo tutti a fine luglio? E’ questa la domanda che inizia ad arrivare dal Sud America e si sta allargando a macchia d’olio verso il nostro continente.

Photo Credits Facebook

 

Comments

comments