Chi è il deejay più ricco del mondo? Ecco la classifica

Siete curiosi di scoprire chi è il deejay più ricco del mondo? Ecco la classifica Top 15 stilata dalla prestigiosa rivista Forbes, che ha preso in considerazione il periodo compreso tra il 1° giugno 2017 e lo stesso giorno del 2018…

La prestigiosa rivista Forbes ha stilato la classifica dei quindici deejay più ricchi al mondo nel 2018 (periodo considerato 1° giugno 2017-1° giugno 2018). Per il sesto anno consecutivo, al vertice di questa speciale classifica c’è Calvin Harris, con un guadagno di 48 milioni di dollari (pari, al cambio attuale, a circa 41,5 milioni di euro). Alle sue spalle c’è il duo dei The Chainsmokers: i deejay di Closer and Something Just Like This si fermano a quota 45,4 milioni di dollari. Sul gradino più basso del podio, con 33 milioni di dollari, troviamo il ‘veterano’ Tiësto.

Solo medaglia di ‘legno’ per Steve Aoki: i 200 show che ha tenuto nel periodo preso in considerazione da Forbes gli sono valsi 28 milioni di dollari. Al quinto posto c’è Marshmello (23 milioni di dollari), protagonista anche della serie su Youtube Cooking With Marshmello. Posizione numero 6 per il deejay russo (naturalizzato tedesco) Zedd con 22 milioni di dollari. Diplo occupa il settimo posto con 20 milioni di dollari, mentre David Guetta deve ‘accontentarsi’ dell’ottava posizione con i suoi 15 milioni di dollari guadagnati. Il veterano dell’EDM Kaskade (nono con 13,5 milioni di dollari) e Martin Garrix (decimo con 13 milioni di dollari) chiudono la Top 10.

Alla posizione 11 della classifica di Forbes troviamo Axwell Ingrosso con 12 milioni di dollari, mentre alla numero 12 c’è il deejay norvegese Kygo (11,5 milioni di dollari). Gli 11 milioni di dollari guadagnati conducono Dj Snake in tredicesima posizione, mentre al quattordicesimo posto c’è la coppia Dimitri Vegas & Like Mike ($10.5 million), Al quindicesimo posto, a chiudere questa speciale classifica Top 15 dei deejay più ricchi al mondo, c’è infine il dj olandese Afrojack con ‘soli’ 10 milioni di dollari.

Photo credits: Facebook

Comments

comments