I luoghi misteriosi del mondo, da vedere assolutamente

Se avete in programma un viaggio indimenticabile da fare, ecco per voi alcune delle mete più sorprendenti ed interessanti. Rocce che si muovono nel deserto, sorgenti termali dai colori dell’arcobaleno, mani di pietra scolpite chissà quando in posti remoti, deserti di sale e montagne di sabbia e tanto altro ancora: è lunghissima la lista dei posti misteriosi del mondo. Sono i fenomeni naturali e apparentemente inspiegabili, meraviglie davanti alle quali non puoi fare a meno di porti delle domande sulla potenza e la bellezza della natura. Ma tra questi, ci sono anche luoghi resi intenzionalmente misteriosi dall’uomo: boschi popolati da creature mitologiche, torri costruite al contrario sotto terra, enormi voragini infuocate.

Ecco alcune delle mete più belle e misteriose del mondo

Parco geologico nazionale del Danxia, Cina
510 chilometri quadri: questa è un’enorme area protetta a nord ovest di Zhangye. Gli spettacolari colori delle rosse sono il risultato di depositi rocciosi di 24milioni di anni fa.

Deserto di sale di Uyuni, Bolivia
10.582 chilometri quadri, è tra i più grandi deserti al mondo,e la più grande distesa salata del pianeta. Secondo le stime contiene 10miliardi di tonnellate di sale.

Colline di Chamarel, Mauritius
Dune di roccia e sabbia con sfumature che vanno dal giallo al viola passando al rosa. Sono dovute al raffreddamento di rocce vulcaniche.

Pozzo iniziatico della Quinta da Regaleira, Portogallo
Una torre, in tutto e per tutto, solo che è costruita al contrario. Si trova all’interno del centro storico di Sintra, ed è stata costruita per celebrare riti esoterici di matrice massonica. Lo chiamano “pozzo iniziatico”, si scende con una scala di 9 piani ispirata ai gironi della Divina Commedia.

Selciato del gigante, Irlanda
A 3 km a nord da Bushmills, è formato da 40.000 colonne basaltiche di origine vulcanica che secondo la leggenda sono nate da battaglie tra titani.

The Wave, Arizona
La chiamano The Wave perché ha la forma dell’onda, scavata dal vento nella roccia in 190milioni di anni (risale al Giurassico). I colori sono spettacolari, con sfumature che vanno dal dorato al rosso, visibili in striature perfette.

Gran Prismatic Spring, Yellowstone
Questa è la più grande sorgente termale degli Usa e la terza (dopo Frying Pan Lake in Nuova Zelanda e Boiling Lake nella Repubblica Domenica) del mondo, e ciò che la rende particolare sono i colori arcobaleno delle rocce che la circondano.

Deserto dei pinnacoli, Australia
Ai margini del Parco nazionale di Nambung, nell’Australia Occidentale, le distese di sabbia di questo deserto sono intervallate da queste formazioni calcaree simili a menhir, che possono arrivare fino ai 4 metri di altezza.

Piscine naturali di travertino di Pamukkale, Turchia
Di una bellezza tale da essere considerate sacre, questa è acqua termale, che arriva da fonti generate da frequenti terremoti. In cima sorge l’antica Hierapolis.

La mano nel deserto di Atacama, Cile
Di grande impatto, è una scultura in ferro e cemento realizzata dall’artista cileno Mario Irarrázaba in memoria delle vittime del regime militare cileno.

La natura è una cosa meravigliosa. Buon viaggio

 

Comments

comments