Primo pianoShowbiz

Justin Bieber festeggia Hailey Baldwin: dedica d’amore e torta in faccia

La torta in faccia, quando meno te l’aspetti. Justin Bieber festeggia così il ventiduesimo compleanno di Hailey Baldwin, diventata sua moglie appena due mesi fa. La sera del Thanksgiving, le due famiglie si sono riunite in un ristorante di Los Angeles e hanno celebrato entrambe le ricorrenze: il grazie della popstar canadese è stato dunque tutto per la sua compagna, definita «l’amore della sua vita», in grado di fargli provare «sensazioni incredibili».

Il primo compleanno da sposata

«Il primo compleanno da sposata», urla qualcuno degli invitati. In effetti è proprio così: dopo qualche settimana di mistero, infatti, la coppia ha ufficialmente annunciato di essere convolata a nozze lo scorso settembre. Erano stati visti entrare in un tribunale di New York e all’inizio qualcuno pensava che fosse solo un incontro in vista del matrimonio: invece si è diffusa presto la notizia che i due si erano già scambiati, in gran segreto, il fatidico sì.

Tanto che, come vi avevamo già detto, Hailey ha cambiato pure il suo nickname su Instagram, aggiungendosi il cognome da sposata. «Sono così felice di averti come nuora», ha scritto in una story Pattie Mallette, la mamma di Justin: «Buon compleanno, ti adoro». Proprio Pattie ha condiviso sui social il video del figlio che porta un dolce pieno di panna e fragole di fronte ad Hailey, le recita un augurio di compleanno e infine gliela spinge all’improvviso contro la faccia.

Gli invitati ridono, la modella si lascia andare ad un tenero bacio immortalato e poi condiviso sui social,  da sua cugina Kahlea. In pochi minuti arriva un’altra torta, stavolta quella ufficiale, con tanto di candeline e la classica canzone di buon compleanno. «In questa giornata così speciale per lei, Hailey voleva soltanto rilassarsi col marito e godersi un po’ di tempo in famiglia», ha rivelato una fonte a E! News. «L’intenzione della coppia era di organizzare una cena sobria, anche perché Justin non è cresciuto celebrando il giorno del Ringraziamento». Quest’anno però, per un valido motivo, ha fatto un’eccezione.

Back to top button
Privacy