Le 10 tendenze beauty del 2019

Se il 2018 è stato l’anno della maniacale attenzione per le pelle, del potere d’acquisto delle Millennials, le 18-30enni che con le loro richieste tengono vivo il settore, del ritorno degli anni ’80 e dei lanci di brand cosmetici firmati da celebrity, chiassà allora cosa ci aspetta per il 2019.

Prodotti green

Il 2018 è stato un anno di svolta: la metà dei 162mila prodotti di bellezza lanciati sul mercato mondiale è stata “green”.  Una rivoluzione, per le esperte alla lettura dell’INCI . La cosmesi “verde” vale 45,8 miliardi di dollari, un decimo del settore e resterà una delle macro tendenze dallo skincare al make up. Obiettivo: eliminare definitivamente sostanze nocive o inutili come siliconi, petrolati, parabeni, solfati. Il 30% delle americane cerca brand che evitano la chimica, in Italia siamo a quota 24%. Il 58 % delle cinesi è disposta a pagare di più per prodotti naturali ed etici.

Organic

C’è stato il boom del “contouring”, l’arte del ridisegnare le proporzioni, il volto, con giochi di luci e ombre. Lo scorso anno non si è parlato d’altro che di “glow”, l’illuminante che dona bellezza naturale ad ogni donna. Nel 2019 il make up sarà “organic”, ovvero un omaggio, alla natura. Nuovo must in passerella, l’ombretto monocromatico in sfumature rubate a tramonti, foreste, deserti. Sabbia, rame, terracotta e cioccolato si miscelano, caldi, sugli smokey eye di Max Mara e Tom Ford.

Floating liner

Il 2019 è un invito esplicito a smontare e rivedere, reinterpretare i codici del trucco con grande libertà nell’uso dei colori, delle materie, delle texture. Tribali, street, espressioniste. Via libera a “floating liner”, tratti volanti di eyeliner, liberi, imperfetti. Dirompente anche l’uso del colore.

Skincare antipollution

La “fetta” più ricca del mercato è la cura della pelle, con gli anti age in pole position. Nel futuro prossimo ci saranno creme formulate con ingredienti analizzando il Dna cellulare, sempre più “batteri buoni” per aiutare la pelle sensibile, che tocca ormai sei donne su dieci nel mondo. Da tener d’occhio lo skincare antipollution, ultimo nato per proteggere da smog, ambiente urbano e digital aging.

Illuminare

Il tema dello scintillio illumina le passerelle del 2019: smokey eye gioiello, piccoli ritagli di plexiglass utlizzati come inediti punti luce 3.0 sullo sguardo, labbra vestite di foglie metalliche.

Living Coral

Pantone Color Institute ha presentato “16-1546 Living Coral”, la nuance che ridipingerà moda, bellezza, design, e, forse, i nostri sogni nel 2019. Si tratta di un arancio-pesca che «evoca calore, comfort e umanità in un mondo iper-connesso e individualista», spiega la vice presidentessa di Pantone, Laurie Pressman.

I trucchi per gli uomini

Chanel, Tom Ford, Mac Cosmetics e Marc Jacobs lanciano linee di trucco per gli uomini, comprensive di fondotinta ultra leggeri, strumenti per le sopracciglia e dopobarba-primer-illuminanti tutto in uno.

Accessori

Per alcune sarà il foulard preferito. Per altre il fiocco di velluto che si usava da piccole. Per le più hippie, bracciali di corda o di pelle ricordo dell’ultimo viaggio. Quel che conta è metterci del personale, su ogni ogni chioma. Non ci vogliono grandi capacità: di base, bastano uno chignon, una coda, una treccia da tutti i giorni.

Romanticismo

Fiori freschi, farfalle, spille-bouquet, intrecci, copricapi e corone che sembrano usciti da un dipinto. O forse, da una favola bucolica. Il messaggio è uno solo: non abbiate paura di essere romantiche.

Comments

comments