Sindrome Premestruale: cos’è e come affrontarla?

La Dott.ssa Daniela Galliano, Ginecologa specializzata in Medicina della Riproduzione e Direttrice del Centro IVI di Roma, affronta oggi con noi un argomento molto importante per il mondo femminile e di cui poco spesso si parla: La Sindrome Premestruale.

Irritabilità, tristezza, malinconia e fastidi fisici. Perché nei giorni precedenti al ciclo mestruale noi donne ci sentiamo sempre così giù di morale? Tutta colpa della Sindrome Premestruale (Pre-Menstrual Syndrome, PMS), causata dalla caduta dei livelli del nostro “ormone del buonumore”, ossia la serotonina, a seguito delle oscillazioni dei livelli degli estrogeni nei giorni prima delle mestruazioni.

Gonfiore addominale, appetito disordinato, ritenzione idrica, sonno disturbato. Anche il fisico risente dello squilibrio della PMS, con manifestazioni più o meno fastidiose.
Cosa possiamo fare quindi per combattere la PMS e sentirci meglio in quei giorni?  Muoversi, muoversi, muoversi! E’ molto importante sapere che fare esercizio fisico può essere un toccasana nella fase premestruale, poiché aiuta a scaricare le sensazioni negative connesse alla PMS.

Attenzione anche all’alimentazione. Durante quei giorni infatti è consigliabile non consumare cibi salati, che aumentano la ritenzione idrica, oltre a non mangiare troppi cibi in scatola. Questi ultimi infatti contengono una sostanza che contribuisce ad aumentare l’irritabilità e la pressione arteriosa, ossia il glutammato. Via libera invece a frutta, verdura, formaggi freschi e pesce. Il sonno inoltre è fondamentale, oltre alla possibilità di ritagliarsi durante la giornata degli spazi di relax per scaricare lo stress accumulato.

A livello farmacologico, molto efficace è l’utilizzo della pillola contraccettiva, che stabilizza i livelli di serotonina, aumenta il livello delle endorfine, ovvero le molecole responsabili del buon umore, dell’eccitazione e della voglia di fare. Inoltre, può avere anche un’azione diuretica, che aiuta a contrastare l’accumulo di liquidi durante il periodo premestruale.

Comments

comments