"
Esclusiva VelvetPrimo piano

Mina, 79 anni ed è favolosa: la più grande voce italiana di sempre

Il 25 marzo di 79 anni fa nasceva Anna Maria Mazzini, o per tutto il mondo Mina, la più celebre voce italiana di sempre.

Nasce il 25 marzo 1940 a Busto Arsizio (VA). Alcuni mesi dopo la sua nascita, la famiglia si trasferisce a Cremona, città in cui la cantante risiede fino ai primi anni di carriera e che le guadagna il soprannome di “Tigre di Cremona”.

Impossibile dimenticare le sue spettacolari performance come “Se Telefonando”, “Grande, Grande, Grande” e “Parole, Parole”, che hanno toccato il cuore di generazioni, e ancora oggi risultano “note” eterne. Mina non è stata solo la voce italiana per eccellenza, ma anche un’icona di un’epoca. L’anno scorso, Vogue Italia ha celebrato la cantante con un numero speciale, a ottobre, dedicato ai 60 anni della sua carriera. “A Vogue Tribute To Mina”: servizi e shooting di top model che posano per fotografi interpretando a loro modo il personaggio di Mina, che in realtà risulta unica e inimitabile.

Dal 1978 si è ritirata dalle scene del mondo dello spettacolo e ha preferito “l’iconoclastia”: una scelta da incredibile diva. Nonostante questo, la sua voce inconfondibile ha continuato a risuonare nei cuori delle persone, e anche il suo stile unico. Vitino di vespa, gonna al ginocchio, capelli cotonati e poi i RayBan ed il suo make-up inconfondibile: negli anni 70′ veste Walter Albini e Mila Schon, gli stilisti più all’avanguardia in quel momento.

Mina ed il suo ultimo concerto: era il 23 agosto 1978

Anche se di album da dopo il ritiro ufficiale ne sono usciti tanti, la sua voce dal vivo è un’emozione che manca a tutti, anche a quelli nati dopo che non hanno avuto l’opportunità di conoscerla e provarla sulla pelle. Il suo ultimo concerto, infatti, risale esattamente a 40 anni fa. Era il 23 agosto 1978 e a Bussoladomani, Viareggio, lo show prevedeva un’esibizione comica e poi il suo concerto. La rassegna era stata iniziata da Walter Chiari, mentre la sera del 23 il compagno di strada fu Beppe Grillo. Dopo quella data erano previste altre serate ma Mina le cancellò.

In ogni caso, come affermato su Vogue: “E’ stata, ed è, la diva in formato italico“.

 

 

 

 

 

Back to top button
Privacy