"
Arte e CulturaPrimo piano

Tutte le mostre e gli eventi di aprile

Aprile dolce dormire? Non per VelvetMag! Il quarto mese dell’anno ci sorprende con alcuni immancabili appuntamenti con l’arte che sapranno soddisfare i gusti di tutti…

LE FIERE

Come di consueto, apriamo la rubrica con la segnalazione di alcune fiere d’arte in Italia e all’estero. Incominciamo dalla manifestazione che si candida a diventare “regina” del settore: il MIART, in programma dal 5 al 7 aprile a Milano (Viale Scarampo 2), oggi giunta alla ventiquattresima edizione. Diretta da Alessandro Rabottini – con il sostegno di Intesa Sanpaolo – la fiera vanta 186 gallerie provenienti da 19 paesi che esporranno opere di maestri moderni, artisti contemporanei affermati ed emergenti, oltre a designers internazionali. Tante le sezioni, i premi, i talks e gli eventi collaterali che vi invitiamo a consultare sul sito ufficiale www.miart.it Tra le mostre che si potranno vedere in questo periodo sempre a Milano, ricordiamo la personale di Renata Boero (1936, Genova) al Museo del Novecento (dal 2 aprile al 23 giugno) e quella dedicata all’artista italo-brasiliana Anna Maria Maiolino, aperta fino al 9 giugno al PAC. Infine, ci spostiamo nel Principato di Monaco per parlare di ArtMonte-Carlo, la fiera d’arte moderna e contemporanea che si terrà dal 26 al 28 aprile al Grimaldi Forum. Una novità dell’edizione di quest’anno è rappresentata dal PAD, un padiglione in cui viene dato spazio alle arti decorative, primitive e al design storico e contemporaneo.

CARAVAGGIO A NAPOLI 


Caravaggio, San Giovanni Battista

Dal 12 aprile al 14 luglio al Museo di Capodimonte arriva Caravaggio. Napoli, una grande mostra dedicata al periodo partenopeo di Michelangelo Merisi e all’influenza che quest’ultimo ha lasciato nei pittori napoletani in seguito al suo passaggio in città. Non è stata confermata la presenza delle Sette Opere di Misericordia, la tela concepita dal maestro cinquecentesco per il Pio Monte di Misericordia – e tuttora ivi conservato – che in questi mesi è stata oggetto di polemiche riguardanti proprio un suo possibile trasferimento. Infatti l’ex direttore di Capodimonte Nicola Spinosa aveva criticato la scelta di Alessandro Pasca di Magliano – soprintendente del Pio Monte di Misericordia – di spostare l’opera a Capodimonte, seppur per un periodo limitato. In ogni caso, in esposizione si potranno ammirare le due Flagellazioni: quella eseguita da Caravaggio a Napoli nel 1607 – prestata eccezionalmente dal Musée des Beaux-Arts di Rouen – e quella dipinta tra il 1607 e il 1608 per la Chiesa di San Domenico Maggiore, poi trasferita al Museo di Capodimonte. Da Palazzo Zevallos Stigliano (Napoli) giungerà invece il Martirio di Sant’Orsola, mentre dalla Galleria Borghese di Roma il San Giovanni Battista. Faranno parte di questa interessante mostra anche le due versioni della Salomè – realizzate da Caravaggio tra il 1607 e il 1610 – provenienti dalle loro sedi permanenti, ovvero dalla National Gallery di Londra e dal Palazzo Reale di Madrid.

MARCONI RADIO DAYS

Michelangelo Pistoletto
Ph. Pierluigi Di Pietro

Segnaliamo con piacere la XIII edizione dei Marconi Radio Days, una rassegna dedicata ai linguaggi e alle tecnologie della comunicazione che si terrà a Sasso Marconi, Bologna e dintorni dall’11 al 14 aprile sotto forma di vari eventi. L’iniziativa trae spunto dalla vicenda scientifica di Guglielmo Marconi che a fine ‘800 dimostrò che i fili delle comunicazioni potevano essere interrotti, contribuendo così a rendere più sicuri i collegamenti transoceanici per merci e persone. Da qui il confronto con il grande artista contemporaneo Michelangelo Pistoletto, dedito alla ricerca di un Terzo Paradiso come dimensione che genera l’armonia tra un primo paradiso naturale e un secondo in cui dominano le tecnologie. La rassegna marconiana si propone quindi di agevolare la ricerca di un terzo paradiso della comunicazione attraverso scambi culturali tra importanti intellettuali del nostro tempo, offrendo una panoramica sulle attuali tecnologie e consentendo al pubblico di riflettere su quanto viene divulgato. Alla pagina www.marconiradiodays.it è possibile consultare il programma completo di tutte le iniziative, tuttavia ci limitiamo a ricordare l’incontro previsto per il 13 aprile alle ore 17 al Teatro Comunale di Sasso Marconi al quale, oltre a Pistoletto, prenderanno parte Milena Gabanelli, Walter Veltroni, Bice Biagi, Mons. Matteo Zuppi, Lorenzo Fazio, Bianca Berlinguer, Francesca Fialdini, Fio Zanotti e Manuel Pianazzi.

VITTORIO CORSINI

Vittorio Corsini
I Have Head ➁
2004
alluminio verniciato, lampada
ambiente
Photo Paolo Emilio Sfriso

Un artista per due città. Vittorio Corsini è l’artista livornese protagonista di un progetto espositivo in due atti ideato da Marco Scotini. Si comincia con UNSTABLE, una mostra a lui dedicata all’interno della storica galleria Frediano Farsetti, la cui inaugurazione è prevista venerdì 5 aprile a Milano (Via della Spiga 52) dalle 19 alle 22. Invece sabato 13 aprile dalle 18 alle 21 sarà il turno di ENVIRONMENTS, un’altra personale di Corsini che avrà luogo ad Arte in Fabbrica, un nuovo spazio culturale che nasce in un contesto industriale di altrettanto lungo corso come quello della Gori Tessuti di Calenzano (Firenze). Nonostante le apparenti differenze, queste due realtà hanno scelto di collaborare allo scopo di creare sinergie importanti tra geografie e ambienti culturali diversi. Per riuscire in questo intento comune, la Galleria Farsetti e Arte in Fabbrica hanno scelto di affidare il primo capitolo del progetto – che avrà cadenza quadrimestrale – proprio a Vittorio Corsini.

Manuela Valentini

Arte&Cultura

Manuela Valentini lavora tra Roma e Bologna. Laureata in Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Bologna, è curatrice indipendente di mostre d’arte contemporanea in Italia e all’estero. Tra i vari progetti realizzati, si ricorda New Future – una collettiva promossa da Visioni Future, MAMbo e BJCEM – durante la quale sono stati presentati i lavori di tredici artisti visivi selezionati al W.E.Y.A World Event Young Artist di Nottingham. Ha inoltre curato un focus a proposito dell’arte giovane italiana in occasione di Mediterranea 16, la sedicesima edizione della Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo. Infine, nel 2014 ha portato un’installazione di Marcos Lutyens in esposizione al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna. Iscritta all’ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna, si è occupata di due rubriche (Ritratto del curatore da giovane e L’altra metà dell’arte) per Exibart – per cui continua a scrivere – ma l’esordio in ambito giornalistico è avvenuto nel 2010 sulle pagine culturali de Il Resto del Carlino.

Back to top button
Privacy